lunedì, Dicembre 9, 2019
Home > Italia > Due nuovi pulsossimetri per i malati di Sla donati all’Ospedale Maggiore di Parma

Due nuovi pulsossimetri per i malati di Sla donati all’Ospedale Maggiore di Parma

PatriziaN22-Parma Evola/Notizie Avventiste – Lunedì 10 giugno, il pastore della comunità avventista di Parma e il responsabile locale dell’associazione umanitaria avventista Adra hanno consegnato due pulsossimetri, con relativo software di ultima generazione, ai medici del reparto di pneumologia del Padiglione Rasori dell’Ospedale Maggiore di Parma.

La donazione è frutto del concerto benefico tenuto il 27 aprile scorso, nella chiesa cristiana avventista, dalla corale Giuseppe Verdi di Parma in memoria di Neves Gianrossi Puglisi, avventista e membro del coro, scomparsa a causa della Sla.

Il past. Daniele La Mantia e Ivano Santona, di Adra Parma, sono stati ben lieti di consegnare la strumentazione nelle mani della dott.sa Marina Aiello e del dott. Alfredo Antonio Chetta, alla presenza dello staff medico del prof. Emilio Marangio, primario del reparto, della presidente Aisla di Parma, Lina Fochi, di Gianmarco Puglisi, figlio di Neves.

L’accoglienza della Direzione Sanitaria è stata molto cordiale e i medici del reparto, che si occupa in particolare dei malati di Sclerosi Laterale Amiotrofica (Sla), hanno ringraziato con immensa gratitudine per questa importante apparecchiatura ricevuta. Il reparto era infatti provvisto di un solo pulsossimetro, indispensabile per misurare la quantità di ossigeno nel sangue durante il sonno notturno dei pazienti con patologie neuromuscolari, e ciò costringeva a lunghe attese i degenti. Alla consegna erano presenti anche i media locali, tra cui Tv Parma che ha mandato in onda un servizio nel telegiornale della giornata.

Il pastore La Mantia e Adra Parma continuano a lavorare perché queste iniziative proseguano e si possa acquistare un terzo pulsossimetro.

Per seguire il servizio di Tv Parma cliccare qui.