giovedì, settembre 20, 2018
Home > Interviste > Usura. Intervista al prefetto di Parma

Usura. Intervista al prefetto di Parma

Importante la collaborazione tra fondazioni e associazioni che sostengono le politiche antiusura e la polizia giudiziaria.

Notizie Avventiste – Parma al primo posto nazionale per il numero di denunce degli usurai secondo un rapporto Eurispes del 2016 (11,58 denunce ogni 100.000 abitanti). “Un dato che teneva conto di una maggiore presentazione delle domande legate a una sentenza emessa in precedenza in materia di usura bancaria”, spiega Giuseppe Forlani, prefetto di Parma, in un’intervista di Roberto Vacca, speaker di Radio Voce della Speranza. Nel 2017, aggiunge il prefetto “le denunce di usura sono state 59, a fronte delle 52 dell’anno precedente”.

Denunciare è positivo, perché permette di avere un quadro più realistico di un fenomeno spesso sottostimato. “Bisogna denunciare” ha ribadito Forlani “La denuncia è fondamentale. E lo dico perché il fatto usuraio è emerso anche nell’ambito di altre indagini. Quindi, esiste ancora un grande sommerso che deve impegnarci”.

Il prefetto ha anche sottolineato quanto sia importante la collaborazione delle fondazioni e associazioni antiusura con la polizia giudiziaria. A Parma è attiva anche la Fondazione Adventum con alcune iniziative, tra cui uno sportello di ascolto per le persone sovraindebitate e a rischio usura, aperto alcuni mesi fa. (l.f.)

Ascolta l’intervista al prefetto Giuseppe Forlani.
Watch video!