lunedì, settembre 24, 2018
Home > Italia > Uno sguardo ai nostri periodici

Uno sguardo ai nostri periodici

N3-MessaggeroIl Messaggero avventista

Il numero di gennaio dedica la copertina a Nelson Mandela, scomparso il 5 dicembre scorso, e un articolo del direttore Giuseppe Marrazzo.
La riflessione biblica questo mese è di Ellen G. White, scrittrice cristiana di fine ottocento, sul testo “Ti scongiuro, davanti a Dio e a Cristo Gesù… Predica la Parola, insisti in ogni occasione favorevole e sfavorevole” (2 Timoteo 4:1,2).

Papa Francesco è il protagonista dell’articolo “Un settantenne superstar”, del past. Davide Romano, direttore aggiunto del dipartimento Affari Pubblici e Libertà Religiosa dell’Unione italiana delle chiese cristiane avventiste del 7° giorno. Bergoglio è un pontefice sospeso fra grandi innovazioni e aperture su più fronti, e la tradizione cattolica romana cui è molto legato.

Nell’articolo”La forza della fragilità”, Ismaele Di Maggio presenta il libro di Loretta Goggi, in cui la popolare artista racconta le vicissitudini superate grazie alla fede in Gesù.
“Sacrificio a Baal e cristianesimo” è un interessante articolo del pastore avventista Adelio Pellegrini che riflette su come il sincretismo possa confondere il linguaggio biblico con pratiche idolatriche.

La nascita del “Centro di Speranza”, a Firenze, è il tema dell’intervista a Luca Faedda, pastore e coordinatore delle attività sociali della casa per ferie “Aurora”. La nuova struttura si propone di: ospitare i parenti degli ammalati ricoverati nel vicino ospedale, sollevando anche economicamente queste famiglie con l’offerta di prezzi modici; avvicinare le persone al proprio familiare ospedalizzato; trasmettere la pace che deriva da un ambiente sereno, gradevole, accogliente e cristiano.

Sul numero di gennaio del Messaggero avventista, la radio Rvs di Roma ha intervistato Giuseppe Marrazzo, direttore del mensile. Per ascoltare il programma cliccare qui.