lunedì, settembre 24, 2018
Home > Italia > Uno sguardo ai nostri periodici

Uno sguardo ai nostri periodici

N9-messaggero_marzo2015-216x300Il Messaggero Avventista

Il numero di marzo, mese in cui si celebra la Giornata internazionale della donna, è dedicato prevalentemente all’“altra metà del cielo”, con foto di copertina e una citazione di Oriana Fallaci: “Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non finisce mai. Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna. Per incominciare, avrai da batterti per sostenere che se Dio esiste potrebbe anche essere una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza”.

L’editoriale di Franca Zucca, responsabile del dipartimento Ministeri Femminili dell’Unione avventista italiana, evidenzia che la denominazione a livello mondiale è formata per il 70 per cento da donne, e molte dirigono le chiese. Le donne devono comunque ancora affrontare sfide e problematiche come analfabetismo, abuso, povertà, minaccia alla salute, sovraccarico di lavoro, mancanza di formazione e opportunità alla leadership.

“Amo il mio viso più di quanto lo amassi quando era perfetto. Lo amo perché mi sono sudata ogni piccolo passo per vederlo migliorare”. È una delle affermazioni di Lucia Annibali, giovane avvocatessa sfregiata dall’acido per smania di possesso nei suoi confronti da parte di un uomo, riportate da Ismaele Di Maggio nel suo articolo intitolato “Io ci sono”, tratto dall’omonimo libro pubblicato da Rizzoli, in cui propone l’esperienza della giovane.

“Le donne brutte non esistono” titola l’articolo di Rolando Rizzo, pastore emerito e scrittore, che dice no ai parametri di bellezza fittizi e razzisti. La bellezza è patrimonio di tutti e non è mai quello che si appare ma ciò che si è.

Ricordando la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani quest’anno dedicata all’incontro di Gesù con la Samaritana, l’articolo “Dammi da bere” propone quattro riflessioni di donne e di pastore evangeliche.

“Auguri, Presidente”, è la dedica di Davide Romano, direttore nazionale del dipartimento Affari pubblici e Libertà religiosa, rivolta al neo-eletto Presidente della Repubblica Sergio Mattarella a nome della Chiesa avventista italiana.

Seguono rubriche, esperienze, spunti di riflessione, attività delle varie comunità in Italia.

Sul numero di marzo del Messaggero Avventista, Radio Voce della Speranza (RVS) di Roma ha intervistato il direttore, past. Saverio Scuccimarri. Per ascoltare il programma, cliccare qui.