giovedì, ottobre 18, 2018
Home > Interviste > Un sabato dedicato alla prevenzione degli abusi

Un sabato dedicato alla prevenzione degli abusi


Il 7 ottobre è la Giornata EndItNow

Notizie Avventiste – La Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno dedica ogni anno una giornata alla lotta agli abusi e a come prevenirli. In Italia ricorre il primo sabato di ottobre. Sono molto attuali le problematiche affrontate quest’anno e sviluppate nel materiale messo a disposizione delle chiese. Notizia Avventiste ha rivolto alcune domande a Franca Zucca, responsabile nazionale dei Ministeri Femminili della Chiesa italiana. (Intervista a cura di Lina Ferrara)

Notizie Avventiste: Che cos’è la giornata EndItNow?
Franca Zucca: Da quattro anni circa quella che si conosceva come “Giornata di Prevenzione degli Abusi” è ora chiamata EndItNow. Si tratta di un sabato speciale che la chiesa dedica alla prevenzione degli abusi: abusi non solo verso le donne, ma anche sui bambini e gli anziani. Viene trattato anche l’abuso di potere in famiglia, in chiesa, sul lavoro, ecc.

N. A.: Perché la chiesa dedica un sabato a questa problematica?
Franca Zucca: La piaga degli abusi, fisici, sessuali, psicologici, è trasversale a tutta la società e anche la chiesa ne è colpita. Da diversi anni ormai, vari dipartimenti della chiesa, quindi anche i Ministeri Femminili, promuovono incontri, seminari, materiale divulgativo su questa tematica, aiutando membri, famiglie e singoli a prendere coscienza del problema, parlandone apertamente, cercando aiuto professionale adeguato, organizzando dei gruppi di sostegno spirituale nella chiesa stessa, incoraggiando la solidarietà pratica sia verso le vittime di abusi e sia verso chi commette gli abusi.
È certamente una questione molto delicata e non ci si può improvvisare counselor o assistenti sociali. La chiesa, però, ha la responsabilità di non “far finta di niente” di fronte a evidenti casi di abuso, intervenendo adeguatamente con misericordia ma con fermezza. Il materiale preparato dai Ministeri Femminili fornisce anche consigli pratici su come intervenire in certe situazioni.

N. A.: Quale tema specifico è stato scelto quest’anno?
Franca Zucca: In collaborazione con i Ministeri in favore dei Bambini e altri dipartimenti, quest’anno si affronta il tema della violenza nelle relazioni tra adolescenti, del bullismo, dei bambini in situazioni di rischio. È stato elaborato del materiale illustrativo con consigli sul bullismo per genitori, insegnanti e leader della chiesa. Inoltre, è stato preparato il testo del sermone sabatico che presenta il tema dell’amore che protegge, che cura le ferite dell’abuso emotivo. Incoraggio le chiese a prendere visione del materiale che è stato elaborato per aiutarle a riconoscere i segnali dell’abuso emotivo, ad esempio, o del bullismo (che può essere commesso anche in famiglia) e a prendere delle decisioni per frenare queste piaghe.

N. A.: Come riconoscere questo tipo di abuso e che cosa fare?
Franca Zucca: Per rispondere a questa domanda vi invito caldamente a leggere il materiale previsto per la Giornata EndItNow. Scarica qui il materiale.

N. A.: Quale pensiero vuoi lasciarci?
Franca Zucca: Mi piace riportare una frase dell’autrice del testo del sermone, la dott. Linda Koh. “Gesù ha detto: ‘Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri. (Gv 13:35)’. Sì, se dobbiamo vivere come figli della luce, dobbiamo illuminare il buio quando la violenza avviene in mezzo a noi. Dobbiamo occuparci gli uni degli altri, persino quando sarebbe più facile rimanere in silenzio e non essere coinvolti”.