sabato, Agosto 8, 2020
Home > Italia > Stop abusi su bambini. Parte anche in Italia la Campagna 7 della Chiesa avventista

Stop abusi su bambini. Parte anche in Italia la Campagna 7 della Chiesa avventista

N3-Campagna7Notizie Avventiste – È una campagna globale di sensibilizzazione mondiale per mettere fine a qualsiasi forma di abuso sui bambini.
“La nostra chiesa mondiale, attraverso Adventist Risk Management e altri dipartimenti legati al ministero verso la famiglia e i giovani, si è mobilitata in un lavoro di squadra per lanciare la ‘Campagna 7: Stop ‘ora’ agli abusi sui bambini’, una realtà purtroppo scottante e tristemente attuale”, ha affermato Mariarosa Cavalieri, responsabile dei Ministeri in favore dei Bambini dell’Unione avventista italiana (Uicca). “Anche la nostra Unione vuole unirsi in questo sforzo perché ‘ora’ possano arrestarsi bullismo, abbandono, abuso sessuale, fisico, psicologico e altre forme di oppressione verso i bambini, impegnandoci in prima persona con un gesto semplice ma fondamentale: cooperare e diffondere questa consapevolezza”, ha aggiunto.

La campagna, che è la più importante presa di posizione della Chiesa avventista sugli abusi sui minori, chiede a chi aderisce di fare una promessa articolata in 7 impegni. In tal modo, come le onde, la volontà di fermare ogni forma di violenza e abuso si propagherà velocemente e inesorabilmente.

Più di 200 Paesi aderiscono già a questa campagna, lanciata negli Stati Uniti il 6 agosto 2012. Attraverso di essa, oltre 17 milioni di membri di chiesa e sostenitori, cercheranno di creare un movimento globale di base. Saranno mobilitate le comunità che proporranno iniziative di sensibilizzazione, condivisione delle soluzioni e lotta per porre fine a questo grave problema mondiale. Tutti sono invitati a unirsi alla Campagna 7: avventisti, membri di altre denominazioni religiose, gruppi sociali, scuole e imprese.

Gli avventisti del 7° giorno hanno storicamente affermato la dignità e il valore di ogni essere umano e denunciato tutte le forme di abuso fisico, sessuale e psicologico. “Riteniamo che rimanere indifferenti e passivi significhi giustificare, perpetuare e potenzialmente diffondere un simile comportamento”, si legge, tra l’altro, nella dichiarazione ‘Abusi e violenza in famiglia’, votata nel 1995 durante l’Assemblea mondiale della denominazione. Per leggerla: http://www.avventisti.it/sito/dichiarazionidet.asp?idx=18

“La Bibbia condanna l’abuso sessuale sui minori in termini molto chiari. Considera ogni tentativo di confondere o superare i limiti personali, generazionali e di genere tramite l’abuso sessuale come un atto di tradimento e una grave violazione della persona”, si legge nell’articolata ‘Dichiarazione della Chiesa avventista sull’abuso sui minori’, votata nel 1997 e disponibile su http://www.avventisti.it/sito/dichiarazionidet.asp?idx=70

La Campagna 7 cerca di ampliare la visione divina dell’amore e della compassione per i figli di Dio. Certo, essa si focalizza sull’abuso sui minori, ma nessun abuso dovrebbe essere perpetrato, neppure sugli adulti.

“Ricordo, inoltre, che tutte le iniziative e le azioni a cui potremo pensare a livello locale, potrebbero culminare nella giornata mondiale di preghiera per i bambini a rischio, che cade l’ultimo sabato di maggio”, ha affermato Mariarosa Cavalieri.

Tutte le informazioni sulla Campagna 7, anche su come aderire, sono disponibili sul sito http://www.avventisti.it/stopabusi/