lunedì, Settembre 16, 2019
Home > Mondo > Stati Uniti. Università avventista isolata in seguito a minacce. La polizia ferma il sospettato

Stati Uniti. Università avventista isolata in seguito a minacce. La polizia ferma il sospettato

SAU_Lockdown_SuzanneIl blocco del campus è durato due ore. Non ci sono feriti.

Notizie Avventiste – La Southern Adventist University di Collegedale, nello stato americano del Tennessee, è stata isolata per oltre due ore, giovedì 23 gennaio, dopo che gli addetti alla sicurezza del campus hanno ricevuto una “minaccia” contro l’università.
La situazione di emergenza, iniziata alle ore 12.10, è cessata alle 14.21, quando la polizia di Collegedale ha preso in custodia l’uomo responsabile delle minacce.

Lucas Patterson, portavoce dell’università, ha spiegato che la mattina presto un ex studente della Southern si era espresso in maniera violenta contro l’università avventista mentre si trovava nel campus del Chattanooga State Community College. “È stata una minaccia localizzata contro la nostra università “, ha precisato Patterson.

I dirigenti del college Chattanooga State hanno subito allertato la sicurezza della Southern, avvertendola delle minacce. La polizia di Collegedale ha quindi fermato l’uomo che da diversi anni non frequentava più l’università avventista.

Durante la procedura di isolamento, studenti e personale dell’università sono stati invitati a bloccare le porte e a stare lontani dalle finestre. Anche le vicine scuole avventiste (elementare, media e superiore) e il book center sono stati isolati. Non ci sono feriti.

“Prendiamo le minacce molto sul serio e succede che eccediamo nella cautela per proteggere le persone”, ha affermato Patterson. “Certo è scomodo, ma un inconveniente è un piccolo prezzo da pagare per la protezione”.

La guardia rimane sempre alta nelle scuole americane e la sicurezza non è sottovalutata. Tanti sono stati gli episodi sanguinosi verificatisi in numerose scuole del paese, costate la vita a bambini, ragazzi e insegnanti innocenti.

La Southern Adventist University ha tenuto un’assemblea nella chiesa universitaria, la sera del 23 gennaio, per parlare dell’incidente e rispondere alle domande di studenti e personale.

“Nei social media sono state diffuse alcune voci, in seguito rivelatesi infondate”, ha spiegato Patterson. Durante l’isolamento, la polizia di Collegedale aveva risposto a segnalazioni di spari nel campus, ma non ne ha trovato prova.

Gli psicologi dell’università sono sempre disponibili per il counseling e gli amministratori scolastici hanno loro chiesto di dare la priorità agli studenti che desiderano parlare dell’incidente e ricevere consigli e rassicurazioni.

Sono circa 3.300 i giovani che frequentano la Southern Adventist University, oltre 2.500 dei quali vivono nel campus. La scuola è stata fondata nel 1892 con il nome di Graysville Academy.