giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Italia > SocialMente integri. Percorso di integrazione per titolari di protezione internazionale

SocialMente integri. Percorso di integrazione per titolari di protezione internazionale

N3-AdraAdranews – Adra Italia è iscritta nel registro delle organizzazioni di volontariato della Regione Laziom coordinate dal Centro di servizio per il volontariato del Lazio (Cesv). Questo permette di poter lavorare e scambiare esperienze con il territorio regionale.

Nel 2012 il Cesv ha proposto il bando “SocialMente” con l’obiettivo di valorizzare lo sviluppo di reti tra le organizzazioni di volontariato. Il bando richiedeva di “promuovere l’ideazione e la realizzazione di progetti innovativi di inclusione economica e sociale e di contrasto alle forme di marginalità, al contrasto alle nuove povertà, all’assistenza alle condizioni di disabilità o di non autosufficienza, al sostegno alle forme di dipendenza e di disagio giovanile”.

Adra Italia ha partecipato al bando in rete con Prime Italia, associazione di volontariato che promuove l’integrazione e l’uguaglianza per i titolari di protezione internazionale, e Insieme Zajedno, associazione di volontariato impegnata in progetti di cooperazione e solidarietà mirati in particolare all’infanzia e alle donne che soffrono per la precarietà della loro condizione di vita.

Il progetto elaborato dalle tre organizzazioni prevede la realizzazione di quattro laboratori destinati ai titolari di protezione internazionale: laboratorio di cucito creativo; corsi di pre-scuola guida; laboratorio artistico musicale; corso di apicoltura.

Con queste attività si vogliono creare concrete opportunità che agevolino l’integrazione socio-economica del titolare di protezione internazionale e la sua capacità di risposta alle esigenze di inserimento lavorativo, al fine di contribuire al miglioramento delle condizioni di accoglienza e integrazione. Ringraziamo il Cesv per aver apprezzato la presentazione del nostro progetto elaborato in rete e ci ha dato la possibilità di realizzarlo, finanziandolo con 25.000 euro.