sabato, 14 Dicembre, 2019
Home > Media > Rvs. Una panchina rossa con il nome di Michela vittima di femminicidio

Rvs. Una panchina rossa con il nome di Michela vittima di femminicidio

In questa puntata della rubrica radiofonica “A tu per tu”, Claudio Coppini raccoglie la toccante testimonianza di Paola Alberti Noli, mamma di Michela, la giovane donna che il 15 maggio 2016 fu uccisa a coltellate dal marito, Mattia Di Teodoro, che subito dopo si suicidò.

“Bisogna far conoscere perché non succeda più” afferma Paola.

A Firenze, in Via Torcicoda, un giardino è stato intitolato a Michela e alle vittime di femminicidio, lì si trova anche una panchina rossa a lei dedicata.

L’intervista parte dal presente e dall’impegno di “resilienza attiva” di questa mamma, affiancata dall’associazione Artemisia di Firenze che opera a trecentosessanta gradi per difendere e tutelare le donne e i minori vittime di violenze da parte di mariti, fidanzati, compagni ed ex. Paola ha pubblicato anche un tascabile, Io Michela… (Ed. Capire), nel quale trasmette tutto il suo amore per la figlia. Nelle ultime tre pagine mette in guardia le donne dal grave rischio di accettare “quell’ultimo incontro”.

Nel traccontare la storia di Michela durante il programma, Paola parla anche dei segnali di pericolo che una donna deve saper interpretare e segnala a chi bisognerebbe rivolgersi.

Ascolta l’intervista.