martedì, Agosto 11, 2020
Home > Mondo > Russia. La prima volta di un avventista in un organismo consultivo statale

Russia. La prima volta di un avventista in un organismo consultivo statale


Il pastore, esperto di libertà religiosa, darà consigli sulle relazioni interetniche e interreligiose.

Notizie Avventiste – Oleg Y. Goncharov, pastore avventista e direttore del dipartimento Affari pubblici e Libertà religiosa nella Regione Euroasiatica della denominazione, con sede a Mosca, è stato eletto alla Camera pubblica della Federazione Russa, organismo consultivo statale, per il periodo 2017-2020.

Si tratta di una pietra miliare per la denominazione nel paese. “È la prima volta che un rappresentante della chiesa cristiana avventista del 7° giorno viene eletto in un ambito così importante del dialogo sociale e civile in Russia”, hanno affermato i leader della Regione che supervisiona le comunità avventiste della Federazione Russa e di altre nazioni dell’ex era sovietica.

I risultati dell’elezione sono stati resi pubblici il 6 giugno. La candidatura di Goncharov ha raccolto il sostegno dell’Associazione russa per la protezione della libertà religiosa (Rarf) e di altre organizzazioni nazionali e regionali, tra cui la chiesa cristiana avventista.

L’elezione di Goncharov è per i dirigenti avventisti un segno della considerazione che la denominazione ha guadagnato nel paese. “Evidentemente dimostra che in Russia la società e i leader del governo rispettano molto la chiesa cristiana avventista”, hanno affermato, “È un evento significativo nella vita della nostra chiesa”.

I membri votanti della Camera pubblica, nominati dal presidente della Federazione Russa e da organizzazioni pubbliche regionali, hanno avuto due settimane di tempo per esprimere le loro preferenze sul sito web dell’istituzione. Secondo lo statuto aggiornato nel 2017, 40 membri della Camera pubblica sono nominati dal Presidente della Federazione Russa, mentre altri 43 sono eletti dai membri con diritto di voto.

I candidati possono presentarsi in 14 aree consultive diverse. Goncharov è stato nominato nell’area 8 che riguarda il “Coordinamento delle relazioni interetniche e interreligiose, sostegno a pace e armonia civili”. Tra gli altri ambiti ci sono “Supporto alle famiglie, ai bambini, alla maternità e al lavoro dei giovani” e “Assistenza alle organizzazioni di beneficenza, al volontariato e all’educazione civica”.

Quando si è candidato, Goncharov ha dichiarato apertamente di essere un pastore avventista del 7° giorno e ha menzionato l’impegno nella promozione della libertà religiosa e i contributi pubblici. Soltanto tre posizioni erano disponibili per i 27 candidati nell’area 8. Con 57 voti, Goncharov è arrivato terzo.

Secondo il sito ufficiale della Camera pubblica, quest’organismo consultivo creato nel 2005 lavora per proteggere i diritti e le libertà dei cittadini, e l’interesse delle organizzazioni pubbliche. La sua missione dichiarata è quella di creare le condizioni per un dialogo egualitario tra attori sociali e funzionari governativi.

L’elezione è “per Goncharov una grande opportunità di servizio in quanto rappresentante ufficiale della chiesa”, hanno affermato i leader avventisti del paese, i quali sperano che il pastore si impegni per rafforzare lo status delle organizzazioni religiose nel paese.
“Ci aspettiamo che lavori per risolvere i problemi urgenti che le organizzazioni religiose possono affrontare in Russia”, hanno concluso.

Fonte: Adventist Review.org

(Foto: Euro-Asia Division News)