mercoledì, Agosto 21, 2019
Home > Italia > Roma dedica una piazza a Martin Lutero

Roma dedica una piazza a Martin Lutero

Piazza Martin LuteroLa inaugurerà domani il sindaco Ignazio Marino

Notizie Avventiste – “Finalmente Roma avrà la sua piazza Martin Lutero!”. Lo annunciano con particolare gioia le comunità avventista, battista, luterana, metodista, salutista e valdese che fanno parte della Consulta delle chiese evangeliche del territorio romano e che hanno avanzato al Comune di Roma la proposta di intitolare al monaco agostiniano un luogo nella capitale.

“Per i promotori e i sostenitori dell’iniziativa”, spiega Dora Bognandi, portavoce della Consulta e direttore aggiunto del dipartimento Affari pubblici e Libertà religiosa dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste, “si tratta di un momento storico importante perché è riconosciuto, anche a livello civile, il ruolo di un esponente delle minoranze che ha contribuito fortemente allo sviluppo sociale e culturale dell’Europa”.

Il 16 settembre, alle ore 17.00, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, accompagnato dall’assessore alla Cultura e allo Sport, Giovanna Marinelli, alla presenza di rappresentanti delle istituzioni, di esponenti di chiese cristiane e di altre confessioni religiose, presiederà la cerimonia di intitolazione della “Piazza Martin Lutero, teologo tedesco della Riforma (1483-1546)”. La piazza si trova nel cuore del Parco di Colle Oppio, nei pressi del Colosseo, in Via della Domus Aurea (lato incrocio Via Mecenate e Via Bonghi).

L’evento ha avuto rilevanza anche all’estero e, naturalmente, in Germania. Alla cerimonia sarà presente Jutta Fischer, sindaco di Eisleben, città natale di Lutero; dieci membri del Parlamento di Berlino hanno espresso la volontà di prendere parte all’evento. Inoltre, interverranno Susanne Wasum-Rainer, ambasciatrice della Germania in Italia, e Annette Schavan, ambasciatrice della Germania presso la Santa Sede.

Prime promotrici dell’iniziativa sono state le chiese cristiana avventista ed evangelica luterana di Roma che, separatamente e senza consultarsi, hanno inviato alla Commissione Toponomastica, nel 2009, la richiesta di intitolare una via o una piazza della capitale al padre della Riforma protestante.

Sono trascorsi sei anni, durante i quali la Consulta delle chiese evangeliche di Roma ha abbracciato l’iniziativa e ne ha seguito l’iter. L’inaugurazione di mercoledì prossimo è un bel successo in vista del 2017, anno in cui sarà ricordato il V centenario della Riforma.

Alla cerimonia sarà presente anche la troupe della internet tv avventista Hope Channel Italia (www.hopechannelitalia.it), che realizzerà un servizio