mercoledì, Settembre 30, 2020
Home > Italia > Rassegna stampa. #IoGiocoDavvero e Festa dei popoli

Rassegna stampa. #IoGiocoDavvero e Festa dei popoli

#IoGiocoDavvero, la Salento Rugby in prima linea contro la dipendenza dal gioco d’azzardo.

Il video dei Tarantati è risultato primo dopo il giudizio della giuria popolare del contest organizzato dall’Opera Sociale Avventisti. Si attende, ora, l’esame della giuria di esperti

L’Asd Salento Rugby in prima linea contro la dipendenza da gioco d’azzardo. Il video realizzato dai Tarantati per il contest #IoGiocoDavvero, promosso dall’Opera Sociale Avventisti, è risultato primo nella speciale graduatoria dopo l’analisi della giuria popolare. Ora si resta in attesa del giudizio della giuria di esperti che decreterà chi, tra le 23 associazioni partecipanti, potrà fregiarsi di aver realizzato il miglior filmato sul tema nel 2019.

Guarda il video qui

Continua a leggere la notizia su salentosport.net

______________________________________

La Festa dei popoli riempie il parco di villa Mella a Limbiate (MB)

Anche se è cambiato il giorno, è rimasto inalterato il fascino della “Festa dei popoli”, manifestazione organizzata da numerose associazioni cittadine e ormai giunta alla sua undicesima edizione. Sono state tante le persone che dal pomeriggio alla mezzanotte di sabato scorso hanno riempito il parco di villa Mella per vedere spettacoli di canti e balli dal mondo e per ascoltare i tanti ospiti, a partire dai rappresentanti delle varie comunità religiose. Il parroco don Valerio, il vescovo della chiesa avventista e il presidente dell’associazione “Arrahma” hanno lanciato il loro pensiero sulla pace.

Dalle parole si è passati ai fatti concreti visto che poco dopo da piazza Tobagi è partito il corteo con le bandiere del mondo che ha percorso le vie del centro cittadino fino ad arrivare in villa Mella. A seguire l’associazione “Brucaliffo”, insieme all’assessore Agata Dalò, ha consegnato gli attestati di partecipazione agli stranieri, circa una sessantina tra il Villaggio Giovi e Pinzano, che hanno frequentato i corsi di italiano per integrarsi meglio nella realtà limbiatese. Non sono mancati il buon cibo e il divertimento. Per cena centinaia di persone si sono spostate nel vicino oratorio di san Giorgio per assaggiare la paella mentre in serata si sono susseguite le esibizioni di danze folcloristiche egiziane, di balli tradizionali della Bolivia, di musica spirituale marocchina e di musica blues afro e roots. (Dal quotidiano Il Cittadino ed. Valle del Seveso, del 15 giugno).