domenica, Agosto 18, 2019
Home > Media > Programmi radio Rvs disponibili su internet

Programmi radio Rvs disponibili su internet

Logo-rvs– La vita è il vero sballo
Giovedì 20 novembre, si è svolto a Firenze, in occasione del Centanario dell’Azienda Ospedaliero Universitaria, il convegno-dibattito “La vita è il vero sballo: salute e alcol nei giovani”, organizzato dalla Direzione Generale di Careggi con la Onlus Generazioni Contatti e il Centro Alcologico Toscano per il progetto “Bevi con la testa”. L’obiettivo del convegno, che ha visto la presenza di circa 500 studenti provenienti da varie scuole toscane, era quello di sensibilizzare sul tema dell’abuso dell’alcol e sulle conseguenze che provoca sulle nostre strade, con 11 morti e 800 feriti al giorno. A margine del convegno abbiamo intervistato: Emanuele Palagi, psicologo e psicoterapeuta, presidente del comitato “Non la bevo”, che ci ha parlato del progetto nazionale “Social Net Skills”; un operatore della Polizia stradale allo stand mentre illustra agli studenti gli strumenti per il controllo del tasso alcolemico; Marco Andrea Seniga, comandante della Polizia municipale di Firenze; l’avvocato Annalisa Parenti, legale delle associazioni Gabriele Borgogni e Lorenzo Guarnieri, con i quali sta portando avanti la proposta di legge sull’omicidio stradale; Fausto Sacchelli, direttore della Fondazione Unipolis; Alessandro Cecchi Paone, divulgatore scientifico. Ascolta l’mp3

– Leggiamo insieme. La zona franca
In questo numero della rubrica “Leggiamo insieme”, Roberto Vacca intervista Alessandro Forlani, autore del saggio “La zona franca. Così è fallita la trattativa segreta che doveva salvare Aldo Moro”, ed. Castelvecchi RX, 2013. Alessandro Forlani è giornalista Rai. Dal 2005 cura il programma radiofonico dedicato ai libri “Pagine in Frequenza”. In precedenza ha curato l’informazione parlamentare per il Gr1 e una serie di speciali radiofonici dedicati ai misteri d’Italia. Ascolta l’mp3

– Volontari per amore dei nostri amici animali
In questo numero della rubrica “Animaliamoci, l’arca degli animali”, a cura della sezione fiorentina dell’associazione Oipa (Organizzazione Internazionale per la Protezione degli Animali), Roberto Vacca e Sergio Ammannati parlano con Maria Grazia Porri, responsabile nuovi volontari di Oipa-Firenze, su come diventare volontari dell’associazione. Ascolta l’mp3

– Vite trasformate. Pietro, lo scettico
Fra i vari protagonisti della Bibbia troviamo Simone, detto Pietro, descritto inizialmente come un uomo un po’ scettico. Eppure, a un certo punto, qualcosa cambia nella sua vita: decide di ubbidire a Cristo, di lasciar fare a Gesù. E il suo cuore è trasformato. Il Messia sapeva bene chi era questo suo discepolo, ma sapeva anche che cosa poteva diventare. Anche noi siamo a volte scettici, a volte credenti. Ci capita in certi momenti di sentirci pieni di fede e un attimo dopo agiamo secondo le nostre debolezze. Come evitare questi “sbalzi di pressione” spirituale? Mario Calvagno intervista il pastore avventista Marco Valenza. Ascolta l’mp3

– Tabagismo. Il manifesto delle società scientifiche per un Paese “No smoking”
Entro il 2035 l’Italia potrebbe essere un paese “No smoking”, un’intera nazione senza fumo. L’obiettivo è quello di articolare una programmazione graduale e capillare che porti alla riduzione, progressiva ma sostanziale, della prevalenza di fumatori, e alla possibilità di eradicare il tabagismo in Italia in 20-25 anni. In questo si allineerebbe alle altre nazioni che hanno elaborato le loro strategie e fissato la data di “endgame”: Nuova Zelanda e l’Irlanda nel 2025; Scozia nel 2034; Finlandia nel 2040. Le principali società scientifiche di salute pubblica hanno elaborato un manifesto condiviso che sarà portato all’attenzione delle istituzioni nazionali. Questo manifesto può essere considerato il passo definitivo nella lotta al tabagismo? Quali sono attualmente i problemi e i danni causati dalla dipendenza da tabacco dal punto di vista sociale, umano ed economico in Italia e nel resto del mondo? Mario Calvagno e Carmen Zammataro intervistano il prof. Giacomo Mangiaracina, presidente dell’Agenzia Nazionale per la Prevenzione. Ascolta l’mp3

– Lotta alla prostituzione per prevenire la tratta di persone
“Cercano donne incinte, fino anche al settimo mese di gravidanza, e sono disposti a pagare di piu’, fino a 200 euro, per avere un rapporto sessuale con loro”. La nuova tendenza perversa del mercato della prostituzione e’ stata denunciata nel corso del seminario “Lotta alla prostituzione per prevenire la tratta di persone e lo sfruttamento sessuale” organizzato presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati dalla Comunità Papa Giovanni XXIII in collaborazione con l’on. Gianluigi Gigli, firmatario di una proposta di legge che si ispira al cosiddetto “modello nordico”. Secondo i dati del Global Report dell’ONU sulla Tratta di persone, illustrati da Vittoria Luda di Cortemiglia, dell’United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute, il 67 per cento di tutte le vittime di tratta è rappresentato da donne, mentre la tratta a fini di sfruttamento sessuale costituisce il 58 per cento del totale. Il 68 per cento di chi commette reati connessi alla tratta, invece, è maschio. Per uscire da questa situazione la ricetta individuata dalla Comunità Papa Giovanni XXIII è quella di agire sul fronte della domanda, “fonte di tutte le forme di sfruttamento” come stabilisce la Direttiva europea n.36/2011. Ne abbiamo parlato con Serena Perini, presidente della VII Commissione del Comune di Firenze per le pari opportunità, per la pace, per i diritti umani, per le relazioni internazionali e l’immigrazione. Ascolta l’mp3

– Io corro per divertimento, i rifugiati no
Con questo slogan scritto sulla maglietta, il past. Thomas Stephan partecipa quest’anno alla Maratona di Firenze, non per vincere, ma per testimoniare della preoccupazione di tanti cristiani circa la sorte delle persone che scappano dai loro paesi per sfuggire alla guerra, alla miseria, alla malattia. Lo abbiamo raggiunto via telefono in Germania per saperne di più. Ascolta l’mp3