martedì, Ottobre 22, 2019
Home > Mondo > Piantare 30.000 alberi per migliorare l’ambiente

Piantare 30.000 alberi per migliorare l’ambiente

È il progetto di 36 scuole avventiste per eliminare 4.700 tonnellate di anidride carbonica nell’aria.

Notizie Avventiste – Gli studenti della Scuola avventista Posse a Goiás, in Brasile, hanno piantato più di 300 semi di alberi Ipê nel campus scolastico. L’iniziativa fa parte del progetto “Scuola sostenibile” lanciato dalla Rete educativa avventista del Brasile centro occidentale per attuare un’azione efficace di conservazione ambientale.

Secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Ricerche Spaziali brasiliano, 6.800 kilometri quadrati di foresta Amazzonica sono state distrutte da agosto 2018 a luglio di quest’anno. Una ricerca di Green Initiative rivela che le emissioni di anidride carbonica nel Paese arrivamo a 7,85 tonnellate per abitante ogni anno.

L’albero Ipê è stato scelto per la sua efficacia nell’eliminazione della CO2, inoltre è facile da piantare. Con la Posse, altre 35 scuole avventiste della regione partecipano al progetto con l’obiettivo finale di piantare 30.000 alberi.

L’assessore all’ambiente del Comune di Goiás ha partecipato all’inaugurazione dell’iniziativa e ha espresso grande apprezzamento. Tamiles Rodrigues, ingegnere forestale, ha insegnato agli alunni come si seminano e si curano le piantine di Ipê per farle crescere e diventare alberi dalla fioritura spettacolare.

Consapevolezza ambientale
Il direttore della Posse, Daniel Pereira, sottolinea i vari aspetti di questa attività didattica che darà risultati benefici a lungo termine per l’aria ma al contempo permette di educare i ragazzi in modo pratico, aumentando in loro la consapevolezza ambientale.

“Gli studenti sono entusiasti ed è stato molto bello vedere la loro gioia al momento di piantare i semi nel terreno” ha affermato Pereira “Mi hanno persino chiesto se anche loro contribuiranno a migliorare il mondo. D’ora in poi, nel programma didattico di tutte le classi sarà incluso quello ambientale in cui seguiremo il processo di irrigazione e coltivazione del seme fino a quando non raggiungerà la dimensione ideale per essere trapiantato in piena terra nel luogo finale”.

“Fin dal primo momento in cui il progetto è stato annunciato” ha aggiunto “abbiamo deciso di parteciparvi e di coinvolgere la città. Quindi abbiamo ottenuto facilmente delle collaborazioni perché si tratta di un tema molto sentito nella regione e nel mondo”.

30.000 semi di Ipê sono stati distribuiti in base al numero di studenti e collaboratori in ciascuna scuola, e piantati in occasione della Giornata degli alberi, che ricorre il 21 settembre. Si stima che i futuri alberi potranno eliminare 4.750 tonnellate di anidride carbonica nell’aria.

La Scuola avventista Posse continuerà questo progetto con l’obiettivo di piantare oltre 5.000 alberi entro la fine del 2020.

[Fonte e foto Divisão Sul-Americana]