domenica, Settembre 27, 2020
Home > Mondo > Il Perù sommerso dall’acqua

Il Perù sommerso dall’acqua

Forti piogge e frane causate da El Niño. L’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso interviene negli aiuti alla popolazione.

Notizie Avventiste – Le piogge persistenti in Perù hanno causato gravi inondazioni. 12 delle 24 regioni del paese sono in situazione di emergenza. Si contano almeno 72 morti e oltre 70.000 persone sono rimaste senza casa. L’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso (ADRA) del Perù ha distribuito, insieme ad altre organizzazioni non governative locali, 84.212 chilogrammi di generi di primo soccorso e 31.527 chilogrammi di capi di abbigliamento, raccolti grazie agli appelli diffusi dai media locali e tramite i social.

Le forti e incessanti piogge sono dovute al fenomeno “El Niño” che è attivo da nord a sud e ha provocato alluvioni e frane. Persino i torrenti secchi da molti anni sono ora in piena a causa del tempo anomalo. La parte settentrionale del paese è la più colpita. Centinaia di migliaia di persone sono state evacuate dalle loro case. Le strade sono inagibili e alcuni ponti sono crollati.

A rischio anche il ponte “Ñaña” della strada centrale di Lima, capitale del Perù, che è stato chiuso al traffico per la piena del fiume. Il ponte si trova a circa sei chilometri dalla Universidad Peruana Unión, istituzione avventista dove le lezioni sono state sospese per alcuni giorni a causa dell’avvicinarsi di una frana. Molte linee idriche ed elettriche del paese sono fuori uso.

ADRA Perù ha fornito 36.150 litri di acqua potabile tramite autocisterne e 35.736 litri di acqua in bottiglia in otto zone urbane e rurali nelle regioni Lambayeque e Lima. Inoltre, ha distribuito 5.300 razioni di alimenti e 8.909 chilogrammi di cibo supplementare a 2.900 famiglie nei distretti di La Tinguiña, San Jose de Los Molinos, Chaclacayo, Chosica, Santa Eulalia, Ricardo Palma, Pimentel, Jayanca, Chiclayo, La Victoria e José Leonardo Ortiz.

L’UICCA (Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del Settimo Giorno), insieme ad ADRA Italia, interverrà negli aiuti con un contributo di 10.000 euro e attraverso il sostegno di un progetto dell’agenzia umanitaria avventista peruviana.

(Fonti: APD e ASN)