lunedì, Settembre 16, 2019
Home > Italia > Parma. Incontri programmatici su tavolo dipendenze e stanza del silenzio

Parma. Incontri programmatici su tavolo dipendenze e stanza del silenzio

Patrizia Evola/Notizie Avventiste – Il 16 luglio, alle porte del periodo di vacanze per tutti, il pastore della chiesa avventista di Parma, Daniele La Mantia, ha continuato gli incontri programmatici delle attività da continuare in collaborazione e con l’appoggio del Comune. In modo particolare ha partecipato al plenum del tavolo sulle dipendenze, presieduto dal Comune insieme ad Ausl e associazioni che nel territorio si occupano di dipendenze e gioco d’azzardo patologico.

Nei prossimi mesi, da ottobre in poi, sono previste in città diverse iniziative volte a sensibilizzare la cittadinanza e le scuole al problema del gioco d’azzardo. Inoltre, sono in programma corsi per gli operatori e, nello specifico, il past. La Mantia sarà chiamato a svolgere questa attività a nome della Fondazione Adventum. Queste iniziative vedranno occupato in prima linea lo sportello di ascolto per persone sovraindebitate e a rischio usura, aperto a Parma dalla chiesa avventista in collaborazione con la Fondazione e attivo già da oltre un anno.

Nel pomeriggio dello stesso giorno si è svolto un altro importante incontro con il rappresentante dell’Unione delle comunità islamiche (Ucoi) per il Forum interreligioso e il gruppo di lavoro della “Stanza del silenzio e/o dei culti” . Si è parlato di una bozza di protocollo da presentare agli ospedali e ai luoghi di cura sui bisogni dei malati musulmani o di altre fedi che hanno in comune alcune specificità, quali alimentazione, aborto, parto o donazione organi, solo per citarne alcune. Si spera che il progetto, già attivo in alcune città italiane, sia diffuso in tutto il territorio nazionale.

È importante lavorare perché i bisogni e i diritti fondamentali di tutti siano rispettati.

[Foto: Patrizia Evola]