domenica, Settembre 22, 2019
Home > Italia > Napoli. Canarini in corsia: un nuovo inizio

Napoli. Canarini in corsia: un nuovo inizio

N6-Adra_Canarini NapoliLa formazione in clowneira è il primo passo del nuovo gruppo di volontari dell’associazione socio-sanitaria di Adra Italia nella città partenopea.

Notizie Avventiste/AdraNews – Sabato 7 febbraio, nel plesso ospedaliero di Villa Betania, a Napoli, si è svolto il primo corso di clowneria per i nuovi Canarini in corsia, il gruppo di volontariato socio-sanitario di Adra Italia (Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso).

“I Canarini svolgono il proprio servizio con lo scopo di alleviare la sofferenza e offrire assistenza al malato, accompagnandolo nelle diverse fasi della malattia attraverso l’ascolto, la cura ospedaliera e la presenza attiva”, ha spiegato Monica De Paolis, responsabile nazionale dei Canarini in corsia.

Il programma era rivolto non solo ai giovani ma a tutti coloro che desiderano svolgere questo servizio di volontariato negli ospedali e nelle strutture sanitarie.
“Anche uomini e donne maturi si sono cimentati in un percorso che li ha riportati a essere di nuovo bambini. Un gruppo nuovo, sensibile ai bisogni degli altri; 16 persone con la voglia di dare amore”, ha aggiunto M. De Paolis.

La formazione, svoltasi nel pomeriggio, è stata molto apprezzata.
“Ha sciolto soprattutto i più timidi – ha continuato la responsabile nazionale – e dai loro sorrisi si poteva capire quanto fossero felici e divertiti. Inoltre tutti hanno potuto comprendere l’importanza della fiducia in un gruppo. Un punto fondamentale per essere Canarini e squadra”.

I Canarini in corsia sono sorti nell’ambito della Chiesa avventista, ma possono farne parte persone di ogni denominazione, come è avvenuto nel nuovo gruppo formatosi a Napoli.
“Una bella esperienza, il corso di formazione, – ha concluso M. De Paolis – e questo gruppo è anche il frutto della testimonianza delle tante persone che in questi anni hanno creduto e continuato a far conoscere questo servizio nella città di Napoli. Ricordiamoci: ‘Finché ne abbiamo l’opportunità facciamo del bene’”.