martedì, Giugno 25, 2019
Home > Italia > Napoli. 50 anni dell’Ospedale Evangelico Betania

Napoli. 50 anni dell’Ospedale Evangelico Betania

Notizie Avventiste – Sono iniziate questa mattina le celebrazioni dei 50 anni dell’Ospedale Evangelico Betania, un momento importante per le chiese protestanti partenopee che hanno voluto costruire questa struttura sanitaria, gratuita e solidale, in una zona difficile di Napoli.

“Il nostro ospedale è un luogo che innanzitutto accoglie e aiuta” affermano gli organizzatori dell’evento “Immaginato e voluto dal suo fondatore, Teofilo Santi, medico metodista di Portici, come l’albergo per i viandanti colpiti dalle ferite della vita. Un luogo di cura, ma anche di affetto e di sostegno, verso i sofferenti e gli emarginati, senza alcuna distinzione e senza escludere nessuno. Accoglienti, a braccia aperte da 50 anni!”.

L’incontro della mattina è stato aperto dal presidente della Camera dei Deputati, Roberto Fico. Sono seguiti gli interventi dei diversi relatori sul tema “Quale Solidarietà, oggi, degli Ospedali ispirati dalla Fede? Confronto internazionale tra ‘faith inspired hospitals’”.

Nel pomeriggio si parlerà di “Quale Sostenibilità, oggi, degli Ospedali e della Sanità? Confronto tra diverse risposte e politiche possibili”.

I festeggiamenti si chiuderanno domani, 20 ottobre, con un momento di riflessione e un culto di ringraziamento, a cui parteciperanno il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. Seguiranno i saluti delle chiese italiane ed estere. Concluderanno, nel pomeriggio, il concerto della Corale coreana metodista e la cerimonia di premiazione dei dipendenti.

L’Ospedale Betania appartiene alle chiese apostolica, avventista, battista, Esercito della Salvezza, luterana, metodista e valdese. Anche se è ispirato e sostenuto dalla fede, non è un’opera confessionale, ma un luogo di cura che segue una logica di compassione e di salute globalmente intesa. Oggi è una struttura riconosciuta e inserita nel Sistema Sanitario Nazionale.

Scarica il programma.

[Foto: Hope Media Italia]