giovedì, settembre 20, 2018
Home > Mondo > Ministro degli esteri tedesco visita un progetto di Adra nell’Ucraina orientale

Ministro degli esteri tedesco visita un progetto di Adra nell’Ucraina orientale

Apd/Notizie Avventiste – Durante il suo viaggio di giugno nell’Ucraina orientale, Heiko Maas, ministro degli esteri tedesco, ha parlato del progetto di distribuzione di acqua potabile, realizzato dall’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso (Adra), con i residenti della città di Berdyanske, ancora interessati dalle ostilità nella regione e dalle loro conseguenze. Adra è impegnata in interventi di riparazione e di emergenza nelle contese regioni di Donetsk e Luhansk.

L’iniziativa “acqua potabile”, di cui il ministro si è fatto un’idea, si svolge nella cittadina sul Mar Azov e fa parte di un più ampio progetto congiunto di Adra Germania e Adra Ucraina. Alla distribuzione di acqua potabile si accompagna anche la riparazione delle infrastrutture idriche, lungo la linea del fronte nella regione di Donetsk.

Adra opera nell’Ucraina orientale da due anni. Il progetto include la ricostruzione delle case distrutte dalla guerra e la distribuzione di aiuti alle famiglie bisognose. In questo modo le persone sono incoraggiate a rimanere nella loro Paese e non essere costrette a fuggire.

Inoltre, Adra offre assistenza per superare i traumi della guerra, soprattutto ai bambini. Psicologi e assistenti sociali visitano le comunità lungo la linea del fronte, e forniscono aiuto psicosociale, si occupano dei minori nelle scuole e danno ai bambini la possibilità di giocare, indisturbati, grazie a un parco giochi mobile. Le diverse offerte terapeutiche aiutano a superare il trauma. Le immagini di case in fiamme, di granate e la perdita di familiari hanno un effetto duraturo, dice Adra Germania. Per questo,  50 psicologi e assistenti sociali del posto saranno formati per imparare come curare i traumi psichici e promuovere un aiuto sostenibile. Il progetto è finanziato dal Ministero degli affari esteri tedesco.

[Immagine: public domain/Wikimedia Commons]