mercoledì, Settembre 23, 2020
Home > Italia > Migranti morti in mare. Sgomento e indignazione delle donne evangeliche

Migranti morti in mare. Sgomento e indignazione delle donne evangeliche

Migranti morti in mare-FdeiLa Fdei rivolge un appello accorato ai governanti italiani ed europei affinché si concentrino sulle vite umane

Nev/Notizie Avventiste –In seguito al drammatico naufragio di migranti nel Canale di Sicilia, costato la vita a circa 900 persone, il neo eletto Comitato nazionale (CN) della Federazione delle donne evangeliche in Italia (Fdei) esprime cordoglio per quanto avvenuto.

“Il Comitato Nazionale della Fdei assiste sgomento all’ennesima tragedia nel Mar Mediterraneo e non riesce a contenere il dolore per la perdita di tante vite umane. Manifesta tutta la sua vicinanza ai superstiti e alle famiglie delle vittime, ma non può non esprimere indignazione per quanto accade in maniera costante e continua. Rivolge quindi un accorato appello ai governanti italiani ed europei affinché distolgano l’attenzione da contese politiche e interessi economici per concentrarsi sulle vite umane che si perdono in maniera così terribile, per trovare finalmente delle risposte che affrontino con decisione il problema nelle sue dimensioni umane e politiche. Il CN non smette di sperare che il bene prevalga sul male grazie all’aiuto divino e alla convergenza di tutte le forze positive: istituzioni, gruppi, associazioni, chiese e individui che si spendono per il bene di tante persone sfortunate”.

Aderiscono alla Fdei i movimenti femminili delle Chiese avventiste, battiste, luterane, metodiste, dell’Esercito della Salvezza, valdesi e  riformate della Svizzera italiana.