giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Mondo > In Corea, successo del progetto 'Love Church' per i senzatetto

In Corea, successo del progetto 'Love Church' per i senzatetto

lc_wideNotizie Avventiste/Ann – Quattro anni fa, due senzatetto entrarono nella chiesa avventista del 7° giorno di Uijeongbu, in Corea. La coppia si sedette nelle panche e subito creò il vuoto intorno a sé per il cattivo odore di sporco e alcol che emanava. Ma il testo biblico “Ama il tuo prossimo come te stesso” poco si addiceva a questo comportamento nei confronti degli ospiti.

L’episodio ha portato a una riflessione e a un cambiamento di atteggiamento della comunità in questa città coreana situata a nord Seul. Ora la chiesa ha un servizio speciale chiamato “Love Church” (Chiesa dell’amore), che risponde alle esigenze dei senzatetto. All’inizio erano in 120 a occuparsi di questo progetto, ma con il passare del tempo altre 50 persone si sono aggiunte. Grazie a quest’attività, ogni anno ci sono circa 20 nuovi membri che entrano a far parte della chiesa tramite il battesimo.

Lee Young Hwa, che gestisce il servizio, sa che coloro che partecipano a “Love Church” hanno bisogno sia di incoraggiamento sia di responsabilità. Ogni settimana fa un grafico dei progressi di ogni persona per quanto riguarda la ricerca di lavoro, i risparmi personali e i contributi. “Quando diamo alle persone ciò di cui hanno bisogno, esse si fideranno di noi”, ha affermato Lee. “Credo che questo sia il sistema usato da Gesù per aiutare gli altri”.

Gli avventisti ora assistono i partecipanti di “Love Church” nella ricerca di un lavoro e nello studio della Bibbia. “Aiutare le persone senza fissa dimora attraverso la Chiesa dell’amore è stimolante per tutta la nostra congregazione “, ha affermato il pastore Gil Jong Chul. “I cuori di molte persone sono stati toccati da questo servizio disinteressato, e molti volontari si sono aggiunti a noi per servire”.

Grazie al lavoro incessante e alla dedizione di Lee, molte persone hanno conosciuto Dio. Ora egli vuole creare a un’organizzazione denominata “Light House” per assistere le persone nella comunità vicina.