giovedì, Agosto 22, 2019
Home > Italia > Luci accese a Cesena contro la violenza sulle donne

Luci accese a Cesena contro la violenza sulle donne

n39-cesena-fiaccolata-2016-1Si è conclusa con una tavola rotonda e una fiaccolata la Festa Solidale 2016

Notizie Avventiste – La violenza sulle donne e le ragazze, il femminicidio, gli abusi sono piaghe che purtroppo continuano a segnare in maniera dolorosa il nostro paese. Ma continuano instancabili anche le manifestazioni per dire basta. Ne è un esempio Cesena, dove sabato 8 ottobre Adra Romagna e l’Associazione Perledonne hanno organizzato una tavola rotonda e una fiaccolata contro la violenza di genere, ospitate dalla chiesa cristiana avventista della città.

“Può sembrare banale e inappropriato dire che è stata una bella manifestazione, visto n39-cesena-fiaccolata-2016-5l’argomento, ma di fatto è stata una bella manifestazione!”, ha commentato Franca Zucca, responsabile nazionale dei Ministeri Femminili della Chiesa cristiana avventista e una delle relatrici alla tavola rotonda, “Si è parlato di ‘piccole’ cose concrete che si sono fatte e che si vuole continuare a fare per ‘rompere il silenzio’ sulla violenza di genere.

Oltre a Franca Zucca, la tavola rotonda è stata animata da Anna Maria Piraccini, presidente dell’Associazione Perledonne; Elena Baredi, ex assessore alle pari opportunità del Comune; e Leonardo Belli, presidente di Assiprov. Ha moderato l’incontro Gionatan Breci, pastore della comunità avventista di cesenate.

“Gli interventi degli ospiti alla tavola rotonda”, ha aggiunto F. Zucca a Notizie Avventiste, n39-cesena-fiaccolata-2016-7“seguendo un filo conduttore non prestabilito, si sono focalizzati tutti sulla necessità di ‘educare alla cultura del rispetto’ già in famiglia. Anche la scuola ha un ruolo fondamentale in questa educazione. Inoltre, e non per ultimo, è stato più volte sottolineato che è doveroso occuparsi di situazioni di abuso di cui veniamo a conoscenza e non assumere il comodo pretesto che, per questioni di privacy, non possiamo intervenire”.

Recentemente Save the Children ha diffuso dati preoccupanti sulla situazione delle bambine e delle ragazze nel mondo: oltre 700 milioni di giovanissime sono diventate mogli prima di aver compiuto 18 anni; ogni 7 secondi una ragazza con meno di 15 anni è data in sposa e sono poche le ragazze migranti che non hanno subito abusi sessuali.

“È con i giovani che possiamo fare un percorso di novità e cancellare parole come odio, nemico, n39-cesena-fiaccolata-2016-2infedele, ‘è solo mia ’. Sono parole che sento arrivare da un passato che è diventato presente. Superando queste parole così radicate nella nostra cultura possiamo fare in modo che la violenza non sia più fra di noi”, ha affermato L. Belli, confermando l’impegno dell’Assiprov in questo.

La web televisione “Hope Channel Italia” ha registrato l’intera tavola rotonda, per guardarla  cliccare qui.

La manifestazione si è conclusa con una fiaccolata nella piazza antistante la chiesa avventista di via Gadda 300, che si è snodata lungo il quartiere. Molte le donne presenti, ma anche tanti  uomini. Ogni luce accesa è stata un modo per dire basta a ogni forma di violenza perpetrata sulle donne tra le mura domestiche e fuori, per mano di uomini chn39-cesena-fiaccolata-2016-3e dicono di amarle. Al termine del percorso si è tornati in piazza e alcune donne hanno raccontato le loro esperienze.

Ha commosso il lancio di 7 palloni bianchi per ricordare le donne uccise a Cesena negli ultimi anni. E il cielo si è tinto del rosso dei numerosi palloncini lanciati dai presenti per dire “mai più”.

Tavola rotonda e fiaccolata hanno chiuso la Festa Solidale 2016, quest’anno dedicata alla violenza sulle donne. Ed è proprio all’Associazione Perledonne di Cesena, da lungo tempo impegnata nella lotta al femminicidio e nell’accoglienza delle donne vittime di violenza, la destinataria del contributo raccolto nei due fine settimana della festa,  27-28 agosto e 3-4 settembre.

 

Qui sotto il riassunto fotografico dell’evento pubblicato dal Resto del Carlino del 10 ottobre.

cesena-fiaccolata-resto-del-carlino