martedì, Agosto 11, 2020
Home > Italia > La scelta della violenza non può sconfiggere la nostra fede nei valori del Vangelo

La scelta della violenza non può sconfiggere la nostra fede nei valori del Vangelo

Logo_Chiesa_Completo_verticaleLa Chiesa avventista italiana condanna i fatti di Bruxelles, esprime cordoglio alle famiglie delle vittime e solidarietà ai feriti. Invita a prendere coscienza di tutte le violenze che si compiono nella società e a non assuefarsi alla brutalità.

Notizie Avventiste – Sconvolta dagli attacchi avvenuti ieri mattina a Bruxelles, l’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del Settimo Giorno ha rilasciato la seguente dichiarazione.

“Siamo ancora una volta sotto choc per la violenza che colpisce alla cieca persone ignare e inconsapevoli nel cuore dell’Europa. Tali atti non hanno giustificazioni. Siamo sconvolti e ci chiediamo in che modo l’eliminazione di tante vite umane torni utile alla causa di una qualsiasi organizzazione. Esprimiamo il nostro cordoglio per le vittime e la nostra solidarietà alle famiglie afflitte in modo così doloroso.

Auspichiamo che nessuno giustifichi tali atti invocando una qualsivoglia motivazione religiosa e nessuno li strumentalizzi criminalizzando categorie e gruppi culturali, politici, sociali o religiosi.

Invochiamo una riflessione sulla violenza. Occorre prendere coscienza di tutte quelle che si compiono nella nostra società. Per esempio quelle implicite nella differenza con cui reagiamo alle stragi perpetrate al di fuori dei paesi europei o nell’atteggiamento di chiusura assunto, come europei, nei confronti delle popolazioni in fuga dai teatri di guerra.

Preghiamo perché possiamo respingere la tentazione di assuefarci alla spettacolare brutalità di queste azioni, perché la nostra convivenza continui ad essere ispirata dai valori umani e di fede sui quali si è fondata fino ad oggi, perché possiamo trovare la forza di essere là dove il nostro impegno civile e cristiano ci impone di essere”.