giovedì, Maggio 23, 2019
Home > Italia > La prima libertà è la libertà di coscienza. Secondo appuntamento a Milano

La prima libertà è la libertà di coscienza. Secondo appuntamento a Milano

N1-Conferenze Milano_locandinaANotizie Avventiste – In occasione delle celebrazioni del XVII centenario dell’editto di Milano promulgato dall’imperatore romano Costantino, che concedeva la libertà di culto ai cristiani, e dei 150 anni dell’organizzazione ufficiale della Chiesa Avventista del 7° Giorno nel mondo, la chiesa cristiana avventista di Milano organizza una serie di conferenze sul tema “La prima libertà è la libertà di coscienza”.

Sabato 23 febbraio, alle ore 17.00, saranno presentati “I capisaldi della teologia di Martin Lutero e la loro influenza nel pensiero evangelico”.

“La teologia avventista non è frutto né del caso né delle scoperte geniali di pochi uomini, ma il risultato della sedimentazione di una riflessione teologica che si è accumulata nei secoli”, ha spiegato il Giuseppe Castro, pastore della comunità avventista milanese. “Il riformatore Martin Lutero ha avuto un ruolo importante nella riscoperta di alcune verità bibliche, come sola grazia, sola Scrittura e sola fede, che poi sono diventate le fondamenta irrinunciabili per la comprensione e la formazione del pensiero biblico protestante ed evangelico”, ha aggiunto.

La conferenza sarà tenuta dal pastore luterano, dott. Ulrich Eckert, che guiderà in queste affascinanti riflessioni. L’appuntamento è presso l’Auditorium avventista di Piazza Mirabello 2 bis. Per maggiori informazioni: tel/fax: 02 6592672; sito: www.avventistimilano.it.