mercoledì, Settembre 23, 2020
Home > Mondo > La moglie del Vicepresidente americano ringrazia Adra per gli interventi in Ucraina

La moglie del Vicepresidente americano ringrazia Adra per gli interventi in Ucraina

N40-UcrainaJill Biden ha visitato un ricovero gestito dalla agenzia umanitaria avventista a Kiev

Notizie Avventiste/ARnews – Jill Biden, moglie del vicepresidente americano, Joe Biden, ha manifestato simpatia per una famiglia con due bambini fuggita dall’Ucraina orientale a causa dei combattimenti, e ha ringraziato Adra per l’aiuto rivolto a queste e a molte altre persone sfollate in seguito ai disordini.

Venerdì scorso la signora Biden ha visitato un centro di accoglienza allestito presso l’ufficio di Adra a Kiev, mentre il marito era impegnato in colloqui con il presidente ucraino, Petro Poroshenko, sulle misure per affrontare la traballante economia del paese.

L’Ucraina deve affrontare un inverno triste dopo sette mesi di conflitto tra separatisti e forze governative nell’Ucraina orientale. Secondo i dati delle Nazioni Unite, sono morte 4.300 persone e più di 460.000 uomini donne e bambini sono stati costretti a fuggire in altre parti dell’Ucraina e ad attraversare il confine con la Russia.

Dopo l’incontro con la famiglia ucraina sfollata, Jill Biden ha ringraziato Adra e i suoi partner, l’agenzia governativa statunitense Usaid e il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite, per il lavoro svolto in Ucraina.

“Ho il cuore a pezzi, dopo questo incontro”, ha affermato la moglie del vicepresidente, “Molti sfollati non hanno nemmeno alloggi temporanei. L’inverno si avvicina e questa tragedia potrebbe trasformarsi in una crisi, se non agiamo insieme. I governi e la società civile, gli ucraini e i loro amici provenienti da tutto il mondo devono agire come una squadra, come un’unica missione umanitaria”.

Jonathan Duffy, presidente di Adra International, è stato impressionato dalla volontà degli ucraini di aiutarsi reciprocamente, ma le loro esigenze hanno di gran lunga superato le risorse a disposizione. “Purtroppo, l’agenzia ha ancora tanto lavoro da svolgere in Ucraina”, ha affermato.

Offrendo un sostegno finanziario,  E. Jed Barton, alto funzionario di Usaid, ha annunciato all’ufficio Adra che la sua agenzia darà un contributo di 3 milioni di dollari per il World Food Program delle Nazioni Unite e aiutare cos’ 120.000 persone sfollate in Ucraina.

Negli ultimi mesi, Adra, la Chiesa avventista e Hope Channel, il canale televisivo avventista, hanno raccolto e distribuito 200 tonnellate di aiuti umanitari nell’ambito di un progetto di beneficenza denominato “Angelo Orientale”. Il progetto ha inoltre raccolto circa 505.000 hryvnia ucraine (circa 35 mila dollari) in aiuti finanziari per gli sfollati.

Adra ora ospita cinque famiglie nel ricovero di Kiev, ma vi è spazio ancora per altre 15. Negli ultimi sei mesi, ha ospitato circa 400 famiglie, per periodi che andavano da un giorno a quattro mesi.

Guillermo Biaggi, presidente della Divisione Euro-Asia, ha ringraziato i donatori che hanno sostenuto Adra e ha affermato che la chiesa ha pregato per Adra e l’Ucraina: “Preghiamo per la pace nell’Ucraina orientale e per la saggezza delle autorità di tutti i paesi coinvolti”.

Ha poi aggiunto: “Siamo grati ai donatori generosi e solidali che si sono uniti ad Adra per aiutare gli sfollati. In questo modo, seguiamo la meravigliosa promessa di Cristo: “E il re risponderà loro: ‘In verità vi dico che in quanto lo avete fatto a uno di questi miei minimi fratelli, l’avete fatto a me’” (Mt 25:40).