venerdì, Agosto 7, 2020
Home > Mondo > La clinica della Loma Linda University usa un sistema rivoluzionario per la terapia sperimentale della stimolazione midollare

La clinica della Loma Linda University usa un sistema rivoluzionario per la terapia sperimentale della stimolazione midollare

csm_Strum_Douglass_St_Jude_45303654b6È il primo ospedale della California a utilizzare il nuovo sistema progettato con tecnologia wireless Bluetooth e apparecchi digitali Apple, nel periodo di prova della stimolazione del midollo spinale per aiutare i pazienti con dolore cronico.

ARnews/Notizie Avventiste – La clinica della Loma Linda University Health, della Chiesa cristiana avventista, è la prima in California a permettere ai pazienti di provare la stimolazione del midollo spinale con il nuovo sistema invisibile del St. Jude Medical, una società americana che crea dispositivi medici per gli istituti sanitari di tutto il mondo. Il nuovo sistema è completamente senza fili e sfrutta la tecnologia wireless Bluetooth e i dispositivi digitali Apple, ed è progettata per dare ai pazienti una migliore e discreta stimolazione del midollo spinale (SCS).

Vivienne Douglass, infermiera di 63 anni, è stata la prima paziente a provare la terapia SCS con il nuovo sistema sperimentale nel mese di novembre. La donna combatteva con il dolore cronico da 21 anni, da quando cioè un paziente l’aveva attaccata mentre lavorava, nel 1994.
“Non potevo godermi una passeggiata, andare fuori con la mia famiglia o anche sedermi in macchina senza provare dolore”, ha raccontato V. Douglass, che ha subito quattro interventi chirurgici alla colonna vertebrale e visto sei medici prima di arrivare a Loma Linda. “Nessuno mi aveva mai proposto l’uso della stimolazione del midollo spinale fino a quando ho incontrato il dott. Strum”.

Scott Strum, specialista della gestine del dolore presso il Loma Linda University Medical Center, è entusiasta di poter dare ai pazienti con dolore cronico un modo più efficace e discreto per sperimentare la terapia di stimolazione midollare che consente di concentrarsi sul potenziale sollievo.
“Invece di imparare un nuovo sistema durante il loro periodo di prova”, ha spiegato il dott. Strum, “il Medical Invisible Trial System di St. Jude consente ai miei pazienti di guardare oltre il loro dolore ed elimina i cavi di programmazione e i complessi controller tipici dei sistemi di sperimentazione tradizionali”.

Per molti pazienti, la terapia SCS può essere un modo efficace di gestire il dolore cronico. Essa prevede l’impianto di un piccolo dispositivo sottocutaneo connesso a un elettrocatetere il quale stimola il midollo spinale creando una sensazione di formicolio, che nasconde i segnali di dolore al cervello. Il Loma Linda University Medical Center offre questo tipo di terapia SCS da 15 anni.

Prima di ricevere un dispositivo SCS in modo permanente, i pazienti si sottopongono a un periodo di prova minimamente invasiva per valutare la terapia. Eppure, per alcuni pazienti, i complessi controller e gli ingombranti cavi di programmazione possono disturbare l’esperienza di prova ed essere una barriera alla terapia SCS. Il Medical Invisible Trial System di St. Jude elimina tali barriere, consentendo ai pazienti di valutare in modo più efficace la terapia SCS. La tecnologia wireless Bluetooth offre un’esperienza di prova sicura e senza fili, mentre il dispositivo digitale iPod touch permette di avere una piattaforma semplice e familiare per regolare la terapia.

Una delle caratteristiche del sistema è l’uso di un piccolo generatore di impulsi esterno (EPG) come fonte di alimentazione del sistema. Poiché la EPG utilizza la tecnologia wireless Bluetooth per la comunicazione del controller iPod touch del paziente e il sistema di stimolazione, il sistema può essere indossato discretamente sotto i vestiti, risultando essenzialmente “invisibile” e fornendo un’esperienza più confortevole che permette ai pazienti di concentrarsi interamente sull’impatto terapeutico del sistema durante il processo di prova.

“La stimolazione del midollo spinale è una terapia collaudata ed efficace per il trattamento del dolore cronico nei miei pazienti, ma senza un efficace sistema di prova molti di loro non sono in grado di valutare correttamente la terapia”, ha affermato il dott. Strum, “Il nuovo sistema consente a più pazienti di accedere a una terapia che potrebbe portare un significativo sollievo dal dolore cronico e migliorare la qualità della vita”.

Da quando ha iniziato la procedura, nel mese di novembre, l’infermiera Douglass ha avuto solo risultati positivi. “Per la prima volta dopo anni posso andare a fare shopping con mia figlia e giocare con i miei nipoti”, ha affermato, “Grazie al dott. Strum, ho di nuovo la mia vita”.

(Nota: Apple, iPod touch e iPad mini sono marchi di Apple, Inc. Bluetooth è un marchio di Bluetooth SIG, Inc.)