mercoledì, Dicembre 11, 2019
Home > Italia > La chiesa avventista di Bologna è una eco-comunità

La chiesa avventista di Bologna è una eco-comunità

E segue il percorso green proposto dalla Glam.

Francesca Evangelisti/Notizie Avventiste – Sabato 21 settembre, la chiesa avventista di Bologna è diventata una eco-comunità. La giornata si è aperta con la consueta funzione religiosa presieduta da un’ospite d’eccezione: la predicatrice battista Maria Elena Lacquaniti che ha tenuto un interessante sermone sul rapporto umanità-natura, partendo dai testi biblici di Genesi 3:14-19.

Nel pomeriggio è stato presentato il progetto delle eco-comunità e altre attività della Commissione globalizzazione e ambiente (Glam) della Federazione delle chiese evangeliche in Italia. La chiesa avventista di Bologna, guidata dal past. Gianni Caccamo, ha accettato con entusiasmo il primo diploma di eco-comunità avviata, con l’impegno a migliorarsi per contribuire alla salvaguardia del creato.

Ma cosa vuol dire eco-comunità? Si tratta di comunità protestanti, presenti in tutta Europa, che hanno espresso interesse e disponibilità a ridurre l’impronta ecologica della propria chiesa attraverso la predicazione, l’insegnamento e le buone pratiche.

Un percorso formato dall’adempimento di 40 punti e due diplomi intermedi che precedono il terzo e ultimo traguardo di eco-comunità diplomata.

In Italia questo progetto è portato avanti dalla Glam.

Per maggiori informazioni: https://www.fcei.it/commissione-globalizzazione-e-ambiente/

 

[Foto: Monica De Paolis]