sabato, Agosto 24, 2019
Home > Italia > #iogiocodavvero. Presentata a Cesena la nuova edizione

#iogiocodavvero. Presentata a Cesena la nuova edizione

Si rivolge alle Associazioni sportive dilettantistiche il contest della Chiesa avventista per contrastare l’azzardo e promuovere ed educare al gioco sano.

Lina Ferrara – Sostenere lo sport per contrastare il gioco d’azzardo è l’obiettivo dell’iniziativa #iogiocodavvero, giunta alla seconda edizione e presentata a Cesena lo scorso 13 febbraio. Il progetto, finanziato dall’8xmille della Chiesa cristiana avventista, si rivolge ai giovani e ai giovanissimi che praticano lo sport tramite il coinvolgimento delle Associazioni sportive dilettantistiche (calcio, volley, nuoto, ecc.). “Chiediamo a loro di scendere in campo insieme con noi” ha spiegato Catia Drocco, referente dell’Opera Sociale Avventista (Osa) “per dire che l’azzardo ha poco a che fare con il gioco. Il gioco vero è qualcos’altro, ha a che fare sicuramente con un modello educativo”.

All’incontro, svolto in occasione dell’attività solidale “Pranzassieme” che la comunità avventista cesenate e Adra organizzano ogni settimana per le persone sole del quartiere Fiorenzuola, hanno partecipato il vicesindaco, Carlo Battistini; il presidente della provincia Forlì-Cesena, Gabriele Fratto; il segretario generale della Cisl Emilia Romagna, Filippo Pieri; il presidente del comitato Slot Mob di Cesena, associazione impegnata da anni contro il gioco patologico, Antonio Paccherini.

Il Comune è attivo nella lotta  all’azzardo e alla ludopatia. “L’amministrazione comunale ha provveduto alla mappatura dei luoghi sensibili per procedere con le ordinanze a quei locali vicini ad asili, scuole e università” ha detto C. Battistini “Abbiamo anche scritto al ministro Di Maio per avere una norma che permetta di sanzionare le pubblicità sul gioco d’azzardo, per esempio lungo le strade”.

Ma ciò che è fondamentale, secondo il vice sindaco, è promuovere la cultura del gioco sano, con iniziative, realizzate soprattutto dalle associazioni, a cui il Comune dà supporto e sostegno. “Potremo porre tutti i divieti del mondo” ha aggiunto C. Battistini “ma finché ci sarà una cultura basata sull’individualismo e un messaggio che arriva ai giovani e alle famiglie per cui la ricchezza facile è un bene e qualcosa da desiderare, non riusciremo a contrastarlo efficacemente. Abbiamo bisogno di testimoni che facciano comprendere la correttezza, con il loro modo di essere e la loro vita”.

Guarda il video di Hope Media Italia

Il contest
Alla seconda edizione di #iogiocodavvero potranno partecipare le prime 70 Associazioni sportive dilettantistiche (Asd) che si iscriveranno entro il 15 marzo 2019.

Gli sportivi, dopo un primo momento di riflessione sul tema, saranno chiamati a produrre un video che verrà divulgato sui social.

Una giuria di esperti valuterà i video pervenuti. Questa valutazione si andrà a sommare alle «reaction» ottenute sul proprio video e determinerà la graduatoria finale.

Le prime tre Associazioni sportive dilettantistiche classificate riceveranno un contributo a sostegno dell’attività istituzionale: 8.000 euro al primo classificato; 5.000 euro al secondo classificato; 2.000 euro al terzo classificato.

Per partecipare basta iscrivere la propria Asd sul sito https://iogiocodavvero.ottopermilleavventisti.it/.