giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Media > Internet – Rvs

Internet – Rvs

Logo-rvs

Il Messaggero Avventista – Aprile 2013
Commentiamo con il pastore Giuseppe Marrazzo, direttore della rivista “Il Messaggero Avventista”, i contenuti del numero di aprile. Il titolo più in evidenza in copertina è “Che cos’è l’ermeneutica? – Le discussioni nascono dalle interpretazioni”. Una parola difficile per situazioni molto comuni anche per quanto riguarda la fede. Cosa possiamo dire a riguardo? All’interno, insieme a vari altri, anche un articolo sull’ultimo saggio del filosofo Massimo Cacciari dal titolo: “Il potere che frena”. Qual è la relazione tra sacro e politica? Intervista a cura di Mario Calvagno e Carmen Zammataro, redattori di Rvs Roma. Ascolta l’mp3 

 Le fatiche dell’amore
È un’espressione che utilizza l’apostolo Paolo in una delle sue lettere contenute nella Bibbia. Qual è la relazione tra fatica e amore, tra lavoro e amore? Le nostre fatiche sono inutili davanti al Signore? Cosa dicono le Scritture in merito? Come si può ricollegare la salvezza a questi temi? Mario Calvagno, redattore di Rvs Roma, intervista Marco Valenza, pastore avventista. Ascolta l’mp3

Crisi e ambiente: come uscirne?
È stato presentato “L’Italia oltre la crisi”, il rapporto 2013 di Legambiente realizzato in collaborazione con l’Istituto Ambiente Italia. Vengono analizzati gli ultimi dieci anni di “non governo” del territorio e delle politiche sociali attraverso una serie di indicatori sociali e ambientali. In che modo le scelte politiche in merito all’ambiente hanno contribuito all’attuale crisi? Alcune scelte possibili di “green economy” possono aiutarci ad uscirne fuori, oltre a migliorare la qualità della vita dei cittadini? Mario Calvagno e Carmen Zammataro, redattori di Rvs Roma, intervistano Vittorio Cogliati Dezza, presidente di Legambiente. Ascolta l’mp3

Filo Diretto 38 – Registrazioni dal vivo dalle comunità avventiste in Italia
In questa puntata, Samuele Raboni parte da una domanda antica come il mondo: Dove sei? In Genesi 3, Dio rivolge questa domanda a Adamo e da quel momento il Signore non ha mai smesso di cercarci. Il Signore ci cerca in vari modi perché desidera che i suoi figli tornino a casa dove possono godere delle più grandi benedizioni. Spesso testardamente ci nascondiamo da questo richiamo perché pensiamo di essere autosufficienti e di farcela da soli, ma la storia dell’essere umano dice il contrario a volte anche per coloro che pensano di lavorare per Dio e sono così indaffarati che non si accorgono di trascurare il dialogo intimo e personale col Padre celeste. La registrazione è stata effettuata sabato 20 aprile nella chiesa cristiana avventista del 7° giorno di Cesena. Ascolta l’mp3 

Leggiamo insieme: “Un segreto ricomporsi”
In questo numero presentiamo il saggio di Paolo Lombardi “Un segreto ricomporsi. Albert Speer: dalla memoria individuale alla storia” (ed Le Lettere, 2013). La memoria è un guardiano, una sentinella benevola che si oppone alla disgregazione del passato nell’oblio? Pochi uomini, al pari di Albert Speer, l’ex ministro degli armamenti e architetto di Hitler, provavano l’acutezza della necessità di ragionare sul proprio passato mostruoso e sulla propria parabola, e al contempo di trovare in quel passato il conforto di un senso che ridesse qualche forma di dignità al proprio vivere presente. Dopo aver vissuto come un satrapo al centro del potere nazista, insensibile alle tragedie che avvenivano attorno, imputato a Norimberga e poi detenuto per venti anni nel carcere di Spandau come massimo criminale di guerra, Speer intraprese un’opera di rievocazione del proprio passato nazista, che lo aveva reso corresponsabile e complice di crimini inauditi e smisurati, fino a ricreare una narrazione di sé e del suo paese nel nazismo come innocenza perduta, narrazione le cui fortune andarono persino oltre la sua persona. Fu un lavoro durato più di venti anni, forse non del tutto trasparente allo stesso Speer, dipanando il quale finiscono per emergere alcune delle caratteristiche di quel farsi continuo e oscuro, di quel segreto ricomporsi che è la memoria umana. Paolo Lombardi è stato presidente del Centro Studi Storici di Psicoanalisi e Psichiatria di Firenze ed è autore di numerosi saggi. L’intervista è a cura di Roberto Vacca. Ascolta l’mp3

Soffocati dagli oggetti
Siamo vittime della sindrome da accumulo? È una tendenza che rasenta la dipendenza e si sta facendo sempre più strada. Ne parliamo con Ennio Battista, direttore del mensile Vita e Salute, prendendo spunto dall’articolo di Massimo Piovano, presente nel numero di aprile della rivista. Ascolta l’mp3
Per ascoltare altri programmi: www.radiorvs.it