lunedì, Dicembre 9, 2019
Home > Italia > Incendi in Sicilia. Tre famiglie rimaste senza casa a Monreale

Incendi in Sicilia. Tre famiglie rimaste senza casa a Monreale

Adra Italia ha aperto una raccolta fondi patrocinata dal Comune.

HopeMedia Italia – Spenti gli incendi scoppiati nel territorio di Palermo, il bilancio dei danni è notevole. Nella zona di Monreale, le fiamme hanno devastato 60 ettari di vegetazione, bruciato diverse automobili, messo a rischio la vita di circa settanta persone e danneggiato gravemente un edificio abitato da tre nuclei familiari. Il fuoco ha distrutto una delle case e reso inagibili le altre due.

“Il rogo è stato apocalittico; il fuoco ha fatto crollare il soffitto ed è penetrato all’interno della casa; si sono incendiati anche i mobili. Ed è finito tutto in un istante” ha commentato una delle persone colpite dal tragico evento.

Gli incendi sono scoppiati la sera di venerdì 2 agosto e hanno impegnato vigili del fuoco e volontari per tutta la notte. Le tre famiglie rimaste senza casa fanno parte della chiesa cristiana avventista di Monreale. “Il 3 agosto è stato un triste sabato per la nostra comunità e per il paese tutto” ha scritto in un messaggio il past. Constantin Dinca, responsabile delle chiese cristiane avventiste della Sicilia.

Anche se “tutti i sacrifici di una vita sono sfumati in una notte d’incubo e di fiamme in cui le lacrime si sono mischiate a polvere e fumo”, il pensiero è andato al Signore. “Abbiamo ringraziato Dio che la vita di queste persone sia stata risparmiata, così come quella degli altri abitanti del paese, dei pompieri e degli uomini che si sono adoperati per tutta la notte senza fermarsi un attimo” ha aggiunto il past. Dinca.

Ora è il tempo di ricostruire. “Le famiglie non navigano nell’oro, hanno edificato le loro case con tanta fatica e altrettanti sacrifici. Abbiamo bisogno delle vostre preghiere. Grazie per il vostro sostegno” ha concluso il pastore.

Il suo appello è stato subito raccolto da Adra Italia, l’agenzia umanitaria avventista che, con il patrocinio del Comune di Monreale, ha attivato una raccolta fondi per offrire sostegno alle famiglie coinvolte. Ogni euro in più sarà messo a disposizione per il ripristino di altri danni causati dall’incendio.

Il patrocinio è stato richiesto per rendere questa iniziativa più istituzionale. Sindaco e giunta comunale hanno autorizzato Adra Italia ad avvalersi dei canali istituzionali per pubblicizzare la campagna.

“Dall’apertura della raccolta fondi sono arrivati circa 5.000 euro” afferma Dag Kristian Pontvik, direttore di Adra Italia.

“Ringraziamo quanti hanno contribuito con generosità e ti invitiamo a essere solidale per dare un po’ di conforto e un aiuto concreto a chi ha vissuto questi terribili momenti” conclude Pontvik.

Si può donare attraverso i seguenti canali:

– Conto corrente bancario IBAN: IT 95 E 01030 03203 000000866909

– Conto Corrente Postale n. 160 800 04 intestato a ADRA Italia, Lungotevere Michelangelo 7, 00192 Roma

– PayPal intestato ad Adra Italia

Importante: specificare nella causale “Monreale”.

La raccolta fondi è anche sul sito di Adra Italia.

Intanto, il 9 agosto si è tenuto un sit-in di protesta pacifica a Monreale contro gli incendi. Cittadini e associazioni ambientaliste chiedono maggiore tutela e sicurezza. Alla manifestazione sono intervenuti il sindaco Alberto Arcidiacono, l’arcivescovo Michele Pennisi e Daniele Passaretta, pastore della chiesa avventista di Monreale. Presenti anche le famiglie colpite.
Leggi di più su Monreale News.

[Notizia aggiornata il 20 agosto]