martedì, Maggio 21, 2019
Home > Mondo > In Brasile, la Chiesa promuoverà diverse attività durante i mondiali di calcio

In Brasile, la Chiesa promuoverà diverse attività durante i mondiali di calcio

csm_brazil_4_5061b6c40cGli avventisti sono pronti ad accogliere i tifosi con iniziative sociali e di testimonianza fin dal 12 giugno, quando inizierà la Coppa del Mondo. Sarà anche attuato un progetto di preghiera online per i paesi rappresentati al torneo.

Notizie Avventiste – Quando i riflettori si accenderanno sul Brasile, la prossima settimana, per la Coppa del Mondo Fifa 2014 e una folla di tifosi riempirà il paese sudamericano, le comunità avventiste saranno in azione con diverse iniziative di sensibilizzazione, servizio e testimonianza per gli appassionati di calcio internazionale.

Il 12 giugno inizierà la Coppa del Mondo che, si prevede, porterà in Brasile, dove il calcio è lo sport più diffuso, centinaia di migliaia di persone da tutto il mondo. Molte scuole locali e aziende resteranno chiuse durante i 32 giorni del torneo.

La Chiesa avventista brasiliana mobilita i membri giovani e adulti in ciascuna delle 12 città che ospitano le partite. Nelle vicinanze degli stadi essi distribuiranno bottigliette d’acqua, organizzeranno concerti e SalutExpò (il check-up gratuito che misura lo stato di salute). Gli studenti avventisti si trasformeranno in guide turistiche e offriranno ai passanti indicazioni e informazioni sulla loro città. Saranno anche distribuite 1 milione di copie del libro “L’unica speranza”, di Alejandro Bullón, pastore avventista, e di una rivista sulle vittime del turismo sessuale, che è il tema della campagna di sensibilizzazione contro gli abusi, “Breaking the Silence” (Rompere il silenzio), che la regione Sudamericana (Sad) della Chiesa porta avanti quest’anno.

Areli Barbosa, direttore dei giovani presso la Sad, ha spiegato che le iniziative sono state progettate per offrire un servizio alle persone e non per sostenere i mondiali.
“È importante – ha precisato Barbosa – sottolineare che queste attività non mirano a portare le persone negli stadi o a promuovere il calcio. Ci è offerta una grande opportunità in Brasile per parlare di Cristo in modi diversi”.

La Chiesa avventista brasiliana attuerà anche un progetto di preghiera online per i 32 paesi rappresentati alla Coppa del Mondo. Ogni giorno gli organizzatori di “Hope Brazil” designeranno un paese la cui nazionale partecipa al torneo e si pregherà per i suoi cittadini e per i progetti e le organizzazioni avventiste che ivi operano.

Il programma di preghiera inizierà il 12 giugno sui siti: adventistas.org/pt/esperancabrasil; facebook.com/IgrejaAdventistadoSetimoDia.

Gilbert Cangy, direttore dei giovani presso la Chiesa avventista mondiale, ha espresso apprezzamento agli organizzatori del progetto “Hope Brazil”, ricordando che è tradizione che i giovani siano impegnati in attività di servizio e testimonianza di fede in occasione di importanti incontri internazionali, come per esempio le Olimpiadi.
“Preghiamo perché i nostri giovani possano sfruttare al meglio ogni opportunità, durante i mondiali, per far conoscere Gesù in modo creativo”, ha affermato Gilbert Gancy.