lunedì, Giugno 17, 2019
Home > Italia > Glam e chiese green

Glam e chiese green

Secondo step di eco-comunità per la chiesa battista di Centocelle.

HopeMedia Italia – La chiesa battista di Centocelle, a Roma, ha ricevuto il secondo diploma di eco-comunità da parte della Commissione Globalizzazione e Ambiente (Glam) della Federazione delle chiese evangeliche in Italia.

La cerimonia di consegna si è svolta domenica 2 giugno. Francesca Evangelisti, avventista e membro della Commissione Glam, ha incontrato il past. Herbert Anders e la signora Maria Teresa in rappresentanza della comunità di Centocelle. Insieme hanno verificato i requisiti necessari per ottenere il secondo diploma di eco-comunità.

È seguita la funzione domenicale e la chiesa si è riempita dei suoi fedeli. Francesca Evangelisti ha tenuto il sermone e commentato il testo biblico di Genesi 1:27-28. “Siamo sicuri di aver capito correttamente il significato di essere stati creati a immagine e somiglianza di Dio? Dominare il resto del Creato vuol dire sfruttarlo senza pietà come accade oggi?” ha chiesto nel suo messaggio.

“Fermarsi a riflettere su questi temi e modificare di conseguenza il nostro approccio nei confronti del Creato, cercando di rispecchiare il più possibile l’immagine di Dio, sono solo alcuni degli aspetti affrontati nel sermone e sui quali lavora la Commissione Glam” ha spiegato F. Evangelisti a Hope Media Italia.

La mattinata si è conclusa con la consegna del diploma di “Comunità in cammino avanzato” alla chiesa. “Congratulazioni e avanti tutta per il raggiungimento dell’ultimo diploma!” ha augurato la rappresentante della Glam.

Diventare eco-comunità significa aderire a una rete europea evangelica di comunità che scelgono di impegnarsi a rispettare e salvaguardare l’ambiente. Il percorso comprende una lista di 40 punti da applicare nella vita pratica di chiesa e tre traguardi da raggiungere con rispettivi diplomi.

Per maggiori informazioni sulle attività della Commissione Glam e per richiedere l’adesione al progetto di eco-comunità, visita il sito: https://www.fcei.it/commissione-globalizzazione-e-ambiente/