domenica, Settembre 20, 2020
Home > Italia > Giovani e salvaguardia del creato

Giovani e salvaguardia del creato

N41-Parma pasrrocchia TrasfigurazioneLe voci delle confessioni cristiane nella parrocchia Trasfigurazione di Parma.

Notizie Avventiste – L’idea è stata proposta al Consiglio delle Chiese cristiane di Parma dai giovani della parrocchia Trasfigurazione che, interessati ad ascoltare le voci di altre confessioni sul tema della salvaguardia del creato, hanno chiesto di avere alcuni incontri.

Domenica 23 novembre, la sala conferenze della chiesa cattolica di don Pino era gremita di giovani, di età compresa tra i 14 e i 17 anni, che hanno partecipato all’incontro spirituale conclusivo dal titolo “Il cantico di frate sole”.

“È stato bello osservare i volti di questi ragazzi così interessati perché assistevano a un evento particolare”, ha affermato Bruna Codeluppi, della chiesa cristiana avventista di Parma.

A parlare della salvaguardia del creato e dei suoi elementi, l’acqua, la terra, l’aria e l’energia, erano presenti, oltre al parroco locale, i rappresentanti delle chiese metodista, ortodossa e avventista.

“Patrizia Evola ha rappresentato la comunità avventista”, ha continuato B. Cadeluppi, “e ha avuto il compito di parlare dell’aria. Durante la sua esposizione, ha letto anche una riflessione della scrittrice Ellen G. White (pioniera e cofondatrice della Chiesa avventista) tratta dal libro Sulle orme del gran medico, e spiegato ai ragazzi il legame tra fede e salute, il rispetto del proprio corpo e dell’ambiente come parte integrante del messaggio biblico”.

Cadeluppi ha quindi concluso: “È stato emozionante sentirli cantare ‘Dolce sentire’ e recitare questa preghiera: Padre dacci dei giorni accompagnati dalla tua benedizione; dona cibo al nostro corpo e pace ai nostri cuori, perché possiamo credere che siano custoditi e custodite in te, nello scrigno dei viventi. L’incontro ci ha dato l’occasione di offrire una buona testimonianza di ciò che siamo e crediamo”.