lunedì, Settembre 16, 2019
Home > Italia > Firmata una convenzione tra il Comune di Oriolo Romano e la Chiesa cristiana avventista

Firmata una convenzione tra il Comune di Oriolo Romano e la Chiesa cristiana avventista

n36-oriolo-convenzione1Un edificio comunale concesso a titolo gratuito per 15 anni alla locale comunità avventista per i servizi religiosi.

Notizie Avventiste – È stata una mattinata storica, quella vissuta mercoledì 14 settembre dai vertici avventisti. Emanuele Rallo, sindaco di Oriolo Romano, cittadina in provincia di Viterbo, e Stefano Paris, presidente dell’Unione Italiana della Chiese Cristiane Avventiste (UICCA) hanno firmato una convenzione che permette alla locale comunità avventista l’utilizzo di un edificio di proprietà del Comune per i servizi religiosi, per 15 anni a titolo gratuito.

n36-oriolo-convenzione2“La convenzione è un esempio, forse il primo a livello nazionale, di attività congiunta tra un Comune e la Chiesa avventista”, ha affermato Massimiliano Paris, responsabile dell’Ente Patrimoniale dell’UICCA, ai microfoni di Hope Channel Italia e RVS, “Questo nello specifico è un atto di gestione dell’immobile comunale per una durata di 15 anni, a fronte di una manutenzione ordinaria e straordinaria dell’immobile. Il Comune in realtà non richiede nessun tipo di locazione”.

È la prima volta che il Comune di Oriolo Romano offre in gestione un edificio di proprietà a una chiesa per un periodo di tempo importante, anche se si tratta di una struttura che necessita di interventi di manutenzione del tetto di cui si occuperanno gli avventisti stessi.

“Questa convenzione è una novità assoluta”, ha spiegato il sindaco Rallo, “perché fino a oggi permettevamo l’adozione di appezzamenti e di orti, ma con il regolamento che abbiamo deliberato in Consiglio comunale l’anno scorso, esperienza presa dai Comuni virtuosi, abbiamo ampliato questa possibilità anche agli immobili del patrimonio comunale. Siamo orgogliosi di questa prima scelta, anche per l’intenso rapporto che abbiamo con la chiesa cristiana avventista di Oriolo.

“È una convenzione che ci permette di essere ancora più visibili sul territorio”, ha aggiunto il presidente Stefano Paris, che è anche pastore della comunità avventista di Oriolo, “e un riconoscimento da parte del Comune dell’esistenza di una chiesa come quella avventista che si prodiga e si è messa a disposizione della società. Un patto forte che evidenzia la volontà dell’amministrazione locale di continuare a collaborare con una comunità che è evangelica, quindi non parte della comprensione religiosa più diffusa. Vi è un riconoscimento proprio della realtà avventista qui, in un paese dove siamo conosciuti per il nostro impegno verso chi ha bisogno”.

n36-oriolo-convenzione3

Presente a Oriolo Romano da diversi anni, la chiesa cristiana avventista svolge una stretta collaborazione con i servizi sociali non solo del Comune dove risiede, ma anche in altri paesi del circondario.

“Ci hanno segnalato alcune famiglie che sono in estremo bisogno, alimentare o di gestione familiare, e la nostra comunità è intervenuta, anche grazie all’8xmille destinato alla Chiesa avventista, per aiutarle. Per esempio, pagare il trasporto annuale del pulmino scolastico o l’acquisto di apparecchi acustici a famiglie che non potevano permetterseli”.

La chiesa avventista di Oriolo organizza anche una festa nel periodo di Natale per le persone indigenti e sole. “Ricordo che una volta l’assistente sociale ci disse che le persone erano preoccupate perché non sapevano come vestirsi dato che da anni nessuno le invitava a una festa”, ha affermato Stefano Paris.

n36-oriolo-convenzione4Il rapporto di mutua collaborazione con i servizi sociali del Comune si svolge durante tutto l’anno con interventi piccoli e discreti a favore di chi ha bisogno. “E sono interventi che non pubblicizziamo mai”, ha precisato il sindaco Rallo, “Quindi non troverete mai nei report e nelle informative locali il fatto che la chiesa avventista sia intervenuta in favore di… È un elemento questo che fa onore a questa chiesa che svolge un ruolo a 360 gradi ed è una presenza imprescindibile nella collettività di Oriolo”.

La convenzione tra Comune e chiesa cristiana avventista può essere un esempio da seguire anche in altre città. “L’esperienza vissuta oggi è un segnale forte dell’essere chiesa in maniera diversa”, ha concluso il presidente Paris, “Una chiesa che è in un edificio messo a disposizione del Comune è ‘costretta’ ad avere continui contatti con l’amministrazione e con quelli che sono i bisogni della città. Come presidente dell’UICCA auspico che anche altre chiese avventiste vadano in questa direzione per diventare un bene per la società”.

La chiesa di Oriolo Romano condivide l’edificio della convenzione con la banda musicale “Giacomo Puccini”. Una convivenza felice (“sono stati i primi ad accoglierci”, evidenzia il presidente Paris), che è diventata commozione quando i musicisti hanno suonato l’inno “Viva speranza”, canto molto caro agli avventisti perché parla del ritorno di Gesù.

Guarda il servizio video di Hope Channel Italia sulla firma della convenzione.

Ascolta le interviste di Radio Voce della Speranza.