giovedì, ottobre 18, 2018
Home > Italia > Faenza contro l’usura

Faenza contro l’usura

Firmato l’accordo tra Fondazione Adventum e Bcc per aiutare famiglie e persone in difficoltà economica e a rischio sovraindebitamento.

Notizie Avventiste – Lunedì 26 marzo, a Faenza, la Fondazione Adventum (fondo per la solidarietà e l’antiusura) e la Banca Credito Cooperativo (Bcc) hanno firmato un accordo per promuovere percorsi, in convenzione tra le due realtà, intesi a prevenire il fenomeno del sovraindebitamento, e per offrire una concreta soluzione finanziaria alle persone che si trovano in difficoltà.

L’accordo si inserisce nell’ambito del progetto #Faenzacontrolusura come risposta cittadina ai problemi di sovraindebitamento, lotta e prevenzione dell’usura e della dipendenza da gioco d’azzardo. Lo sportello di ascolto, fortemente voluto da Asp Romagna Faentina e nato in collaborazione con la Fondazione Adventum, ha l’obiettivo di creare consapevolezza sull’uso responsabile del denaro e dare una risposta concreta alle persone e alle famiglie che rischiano il sovraindebitamento.

Si prevede, quando ne sussistono le condizioni, di avviare il percorso di concessione di prestiti bancari, grazie ai fondi previsti dall’art. 15 della Legge 108/96. Ecco che la banca, in questo caso la Bcc faentina con la quale si è instaurato un ottimo rapporto di consapevole e attenta collaborazione, diventa indispensabile.

Inoltre, il Consiglio dell’Unione dei Comuni della Romagna faentina ha approvato il “Regolamento per la prevenzione e il contrasto delle patologie e delle problematiche legate ai giochi leciti che consentono vincite in denaro”, e pubblicato anche la “Mappatura dei luoghi sensibili”. Il regolamento disciplina le modalità di gestione delle attività relative all’esercizio di giochi leciti e prevede che nel 2018 le sale slot andranno via dal centro urbano dei Comuni dell’Unione della Romagna Faentina.

Il progetto dello sportello antiusura rientra nella campagna di sensibilizzazione “Solo se puoi” della Fondazione Adventum.

Per informazioni sullo sportello di ascolto: tel. 0546 699509.
Orario del servizio telefonico: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 13.00.
Lo sportello è anche aperto al pubblico il mercoledì, dalle 9.30 alle 13.00, in via Laderchi 3, a Faenza (presso la sede della Consulta delle Associazioni di Volontariato).

Per avere maggiori informazioni sul progetto #Faenzacontrolusura visita il sito faenzacontrolusura.it