mercoledì, Dicembre 11, 2019
Home > Mondo > Eugenio Bernardini confermato moderatore della Tavola valdese

Eugenio Bernardini confermato moderatore della Tavola valdese

BernardiniNev – Siamo una chiesa liberal rinnovata dallo Spirito: queste le parole chiave pronunciate dal past. Eugenio Bernardini, rieletto per il secondo anno moderatore della Tavola valdese, in un discorso tenuto a Torre Pellice, dove si è svolto, dal 25 al 30 agosto, il Sinodo delle chiese metodiste e valdesi. I lavori del Sinodo sono stati presieduti dal past. Gianni Genre.

Il Sinodo – massimo organo decisionale dell’Unione delle chiese metodiste e valdesi composto da 180 pastori e laici in numero uguale – si è aperto domenica 25 agosto con un culto solenne presieduto dalla past. Maria Bonafede. Prendendo spunto dal versetto biblico di Matteo 7:13-14, in cui Gesù esorta a entrare per la porta stretta che conduce alla vita, la past. Bonafede ha messo l’accento sull’incontro con Gesù.

Nel corso del culto di apertura sono stati consacrati al ministero pastorale Rosario Confessore e Marco Fornerone, mentre Nataly Plavan è stata consacrata al ministero diaconale.

Gli altri membri della Tavola valdese eletti dal Sinodo sono i pastori Luca Anziani e Jens Hansen, e i laici Ruggero Mica, Aldo Lausarot, Adriano Bertolini; vicemoderatora è stata confermata Daniela Manfrini. Decano della Facoltà valdese di teologia di Roma è il professor Yann Redalié. Presidente dell’Opera delle chiese evangeliche metodiste d’Italia (Opcemi) è Alessandra Trotta. Il Sinodo si è chiuso con un culto liturgico di Santa Cena presso il tempio di Torre Pellice.