lunedì, Dicembre 9, 2019
Home > Italia > Educare alla salute in Tunisia

Educare alla salute in Tunisia

Un progetto di Adra Italia promuove lo stile di vita sano.

Notizie Avventiste – Si è concluso da qualche settimana la prima parte di un progetto di educazione alla salute in Tunisia, finanziato e supportato da Adra Italia. Oltre 30 giovani hanno seguito un corso di formazione in cui hanno sperimentato in prima persona il valore del vivere sano.

“Abbiamo ospitato un bel gruppo di giovani creativi e motivati, desiderosi di conoscere nuovi strumenti per migliorare la loro vita” commentano gli organizzatori dalla pagina Facebook del progetto “Abbiamo condiviso un’incredibile esperienza di apprendimento in un ambiente amichevole e in uno splendido scenario naturale”.

Tramite giochi interattivi, discussioni in gruppo, espressioni artistiche ed esercizi pratici i partecipanti si sono avvicinati agli otto principi universali della salute che riguardano la persona nella sua interezza: fisica, mentale e spirituale. Questi principi sono racchiusi nell’acronimo inglese Creation: Choice (scelta), rest (riposo), environment (ambiente), activity (attività fisica e mentale), trust (fiducia in Dio), interpersonal relationships (relazioni interpersonali), outlook (mentalità, atteggiamento mentale), nutrition (alimentazione).

Il progetto di Adra proseguirà con altre attività tra cui la realizzazione di due eventi simili al modello Salut Expò (che offre un check-up gratuito) rivolto alla popolazione delle città di Tunisi e Sousse. “Si stima una partecipazione di circa 1.000 persone” affermano da Adra Italia.

Poi si realizzerà un Club della salute per seguire e aiutare i partecipanti a operare scelte positive. “Un monitoraggio individuale per 50 persone e le loro famiglie durante un periodo di 6 mesi per seguire i cambiamenti dei loro indicatori di salute” spiegano da Adra Italia “I partecipanti riceveranno sei visite nell’arco di tre mesi e una visita dopo 6 mesi. In questi incontri verranno misurati gli indicatori sanitari ed effettuata una valutazione sul loro stile di vita. Un tempo speciale sarà assegnato alla consulenza e all’incoraggiamento al fine di perseverare nei cambiamenti positivi applicati”.

Il progetto è basato sull’approccio Creation Health sviluppato dall’Adventist Health System (il Sistema sanitario avventista), che mira a migliorare i profili di rischio cardiovascolare (pressione sanguigna, Bmi ed emoglobina A1C) dei partecipanti con diagnosi di ipertensione e diabete di tipo 2.