martedì, Agosto 4, 2020
Home > Italia > Dieci anni di “Educazione e sviluppo per minori e famiglie”

Dieci anni di “Educazione e sviluppo per minori e famiglie”

Festa a Gravina in Puglia per il progetto di solidarietà di Adra Italia.

HopeMedia Italia – Sono già tanti, ma ai volontari del coordinamento Adra di Gravina in Puglia sembrano passati in fretta. Quando si lavora con gioia e impegno è così, il tempo pare contrarsi. Sabato 5 ottobre, la comunità gravinese si è riunita nella chiesa avventista cittadina per festeggiare insieme i dieci anni del progetto “Educazione e sviluppo per minori e famiglie”.

I destinatari principali sono i bambini, le famiglie disagiate in cui entrambi i genitori non lavorano, e le donne in difficoltà. In collaborazione con i servizi sociali del Comune, Adra ha realizzato un servizio di doposcuola, programmi di igiene e salute; distribuzione di viveri e beni primari; supporto e consulenza alle mamme con bambini disadattati; e programmi estivi per l’infanzia. Sono 20 al momento i bambini che frequentano il doposcuola, segnalati dai servizi sociali del Comune, con i quali esiste un ottimo rapporto di collaborazione e condivisione degli obiettivi.

Nato nel 2009, durante la crisi economica e sociale che aveva colpito l’Italia e in particolar modo le regioni del sud, il progetto è realizzato anche grazie ai fondi dell’8xmille assegnato dai contribuenti alla Chiesa avventista.

“Il programma educativo non termina con la fine della scuola, ma continua anche durante le vacanze estive, da giugno ad agosto” ha ricordato Brigida Laterza, coordinatrice del progetto “Tutti i pomeriggi i bambini sono coinvolti in intensi programmi ludici e ricreativi come corsi di computer, gite in spiaggia o nei luoghi turistici della zona, giochi, eventi culturali volti a rendere le loro giornate sempre piene e ricche di divertimento e spensieratezza”.

Inoltre, i bambini sono curati anche dal punto di vista sanitario e vengono accompagnati, se necessario, alle visite mediche e specialistiche.

Alla cerimonia, molto articolata, sono intervenuti Felice Lababbiana, assistente alle politiche sociali del Comune di Gravina; Dag Pontvik, direttore di Adra Italia; Giuseppe Cupertino, direttore dell’Osa che gestisce l’8xmille della Chiesa avventista; Vincenzo Bochicchio, responsabile degli scout Aisa nelle regioni meridionali dell’Italia; Stefano Calà, pastore della comunità avventista gravinese e da poco trasferito in Basilicata. Le testimonianze dei volontari, dei genitori e dei ragazzi che hanno beneficiato del progetto, video e canti hanno arricchito il programma.

Guarda il video della manifestazione.

“Siamo più che soddisfatti di essere intervenuti come 8xmille nel progetto di Adra Gravina”. Esordisce così Giuseppe Cupertino nell’intervista del 5 ottobre, a margine dei festeggiamenti per il decennale del progetto Educazione e sviluppo per monori e famiglie.

Guarda il video di Giuseppe Cupertino.