mercoledì, Agosto 21, 2019
Home > Italia > Attentato di Boston. Solidarietà della Chiesa avventista italiana

Attentato di Boston. Solidarietà della Chiesa avventista italiana

NA - Notizie AvventisteNotizie Avventiste – L’Unione italiana delle chiese cristiane avventiste (Uicca) ha manifestato, con un messaggio, vicinanza e partecipazione al dolore del popolo americano per l’attentato di lunedì scorso a Boston, avvenuto durante le fasi finali della maratona.

“Con grande sgomento abbiamo seguito sui mezzi di comunicazione la notizia del terribile attentato di Boston, un misfatto tanto più infame in quanto si è consumato su una popolazione composta da cittadini e famiglie che vivevano un momento di festosa socializzazione”, si legge nella lettera inviata da Dora Bognandi, direttore del dipartimento Affari pubblici e Libertà religiosa dell’Uicca, all’Ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, Mel Sembler. “Abbiamo anche apprezzato l’efficienza dei soccorsi locali e lo spirito con cui le autorità hanno affrontato questo dramma”.

Le due bombe scoppiate tra la folla hanno tolto la vita a due giovani donne e a un bambino di otto anni, e ferito 170 persone, di cui alcune in modo grave. Non si conoscono ancora i colpevoli di questa strage nella città universitaria e centro della cultura americana, ma le indagini proseguono solerti e la guardia resta alta nel paese.

“Nell’unirci in preghiera perché il conforto e il soccorso divino diano sollievo alle vittime e alle loro famiglie, a nome della Chiesa avventista e mio personale desidero manifestarle la nostra più sentita solidarietà verso il popolo americano tutto, e in particolare verso coloro che sono stati più colpiti da questa tragedia”, conclude il messaggio all’ambasciatore.