lunedì, Giugno 17, 2019
Home > Italia > Ambiente. Secondo appuntamento con “Custodi non padroni”

Ambiente. Secondo appuntamento con “Custodi non padroni”

A Cassano delle Murge l’incontro-dibattito sull’uso della plastica.

Notizie Avventiste – Del creato siamo “Custodi non padroni”. È questo il titolo del ciclo di incontri-dibattito in programma a Cassano delle Murge (BA), nella chiesa cristiana avventista, insieme con Legambiente. Il tema di sabato 8 giugno ha riguardato la plastica.

“Questo secondo incontro con l’associazione Legambiente di Cassano è volto a stimolare la riflessione sull’uso sconsiderato della plastica e delle possibili conseguenze sulla salute” ha spiegato Mariangela Consiglio, della comunità avventista cassanese.

“È intervenuto anche il past. Stefano Calà sulla cura del creato e sui principi che Dio ci ha lasciato” ha aggiunto.

I volontari di Legambiente hanno presentato la problematica specifica della plastica, del suo impatto “mostruoso su salute e ambiente”, “dalla produzione allo smaltimento, passando attraverso il suo largo uso quotidiano”.

Secondo Pasquale Molinari, presidente di Legambiente Cassano, “siamo riusciti a confezionarci un mondo di plastica dove respiriamo Co2 e mangiamo plastica. La plastica costituisce il terzo materiale umano più diffuso sulla Terra dopo l’acciaio e il cemento. Dai contenitori alimentari (latte, uova, vino, pasta, mozzarella, frutta, carne…), alle stoviglie, agli oggetti decorativi, persino piante e fiori finiti, ai giocattoli per i nostri figli, ai telefoni, ai tessuti sintetici e così via. Siamo riusciti a infestare l’intero pianeta e persino i mari e il pescato che ci mangiamo, compromettendo salute e benessere di questa e delle future generazioni. E come se non bastasse il ricorso a questo materiale continua a mantenerci dipendenti dalle fonti fossili, contribuendo ai cambiamenti climatici, i cui effetti sono ormai evidenti”.

Per quanto riguarda la salute, “non ci sono ancora studi sugli effetti delle nanoplastiche nel corpo umano. Ma se ne conoscono già le conseguenze sui pesci. Ai saraghi, per esempio, fanno cambiare sesso!” (Alis Rosalba Giugni, presidente di Marevivo)

L’evento, organizzato in collaborazione con gli scout Aisa e Agesci di Cassano e con la chiesa cristiana avventista, è stato “un’occasione per sensibilizzare cittadini e commercianti ma anche l’amministrazione comunale contro la plastica monouso” ha spiegato Legambiente.

L’invito finale è stato quello di “eliminare quanta più plastica possibile partendo dalle nostre case” ha ricordato M. Consiglio.

Leggi l’articolo di presentazione di Legambiente