lunedì, Dicembre 9, 2019
Home > Mondo > Alluvione in Indonesia. Aumenta il bilancio delle vittime

Alluvione in Indonesia. Aumenta il bilancio delle vittime

Anche diverse strutture avventiste gravemente danneggiate dalla calamità.

Notizie Avventiste – Le improvvise inondazioni e le colate di fango provocate dalle piogge torrenziali nell’Indonesia orientale hanno distrutto tantissimi edifici e causato 50 morti, 70 feriti e migliaia di sfollati nella città nord-orientale di Sentani, vicina a Jayapura, capoluogo della provincia di Papua. Il numero delle vittime è destinato ad aumentare secondo le autorità locali, mentre continuano le operazioni di ricerca e soccorso.

I soccorritori hanno difficoltà a raggiungere i residenti soprattutto nelle zone sommerse da acqua alta e fango. L’alluvione è arrivato all’improvviso, il 16 marzo, e ha distrutto ponti e strade principali, rendendo difficile il raggiungimento delle zone più colpite. 4.150 residenti sono stati evacuati.

Anche la Chiesa avventista in Papua è stata gravemente colpita. L’ Adventist Aviation Indonesia (Aai) è stato devastato da questo disastro. Il servizio aereo fornisce trasporto, comunicazione e supporto logistico per le missioni della Chiesa e della Papua Adventist Academy. Alcuni membri del personale sono rimasti feriti e le loro case distrutte.

I funzionari governativi hanno avvertito gli abitanti di non lasciare le aree di evacuazione ora che le acque dell’alluvione si sono calmate, perché alberi e rocce ostruiscono strade e ponti.

A Doyo, comunità situata a oltre sette chilometri da Sentani, diversi massi si sono staccati dalle montagne vicine finendo su un complesso residenziale. Tronchi e pietre sono sparsi sulle strade fangose, rendendo la viabilità molto difficile alle squadre di soccorso. Le linee elettriche e di comunicazione sono ancora inutilizzabili.

Adra Indonesia lavora per valutare la situazione, a stretto contatto con le unità amministrative locali in Papua, al fine di identificare le necessità primarie delle comunità colpite e intervenire. Servono pasti pronti, ripari di emergenza, acqua e kit di primo soccorso.

La Chiesa avventista chiede di pregare per la popolazione indonesiana colpita, ma anche per i soccorritori e quanti sono impegnati nell’emergenza.

L’Indonesia è un Paese situato all’interno del cosiddetto Anello di Fuoco che circonda l’Oceano Pacifico. Costituita da 17.000 isole, è considerata una delle nazioni del pianeta più colpita da calamità.
[lf]

[Fonte: Adventist Review. Foto: Adra Indonesia]