lunedì, settembre 24, 2018
Home > Mondo > Adra Italia. Concluso il corso di italiano per stranieri

Adra Italia. Concluso il corso di italiano per stranieri

Adra italia - corso italiano per stranieriLuca Alfano/Notizie Avventiste – Festa conclusiva del corso di alfabetizzazione alla lingua italiana, nei locali della chiesa cristiana avventista del settimo giorno di Palermo.  Iniziato il 13 novembre 2012 e durato 90 ore, il corso aveva come obiettivo quello di fornire agli studenti, provenienti in gran parte dal Ghana, le nozioni principali e di base della lingua italiana.

“Diverse le motivazioni che hanno spinto questi ragazzi a partecipare alle lezioni: alcuni per migliorare il loro italiano ai fini del rilascio del permesso di soggiorno, altri per poter richiedere la cittadinanza italiana e altri ancora per integrarsi meglio nella società e trovare un lavoro. Il corso ha registrato una buona partecipazione da parte degli studenti, di cui 7 con una frequenza assidua e circa 10 con una presenza un po’ più discontinua, a causa dei pesanti impegni di lavoro”, ha affermato Sara Riccobono, volontaria di Adra con funzioni di tutor.

Per la realizzazione di questo progetto, Adra ha avuto la collaborazione della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) che ha messo a disposizione i docenti. La collaborazione con la Fcei, basata su stima e rispetto reciproco, prosegue da circa 7-8 anni negli ambiti del sociale, della radio e su temi di attualità.

Alessia Alfano, volontaria di Adra Palermo, ha espresso apprezzamento per l’impegno dimostrato dai “nostri ‘diplomati’ che, nonostante la stanchezza dovuta al lavoro e agli impegni familiari, si sono sempre mostrati disponibili e desiderosi di imparare, e ci hanno permesso di conoscere alcuni aspetti della loro cultura molto interessanti e stimolanti”.

Lo scopo primario dei progetti in favore degli stranieri prevede un supporto costante nel difficile percorso di integrazione culturale e inserimento civico nella nostra società. Programmi di questo genere dovrebbero essere promossi e realizzati in tutti quei luoghi in cui se ne manifesti la necessità, per essere di aiuto a coloro che vivono momenti di difficoltà o solitudine, lontani dai propri cari.