lunedì, Settembre 16, 2019
Home > Mondo > ADRA distribuisce aiuti nelle isole Fiji devastate dal ciclone Winston

ADRA distribuisce aiuti nelle isole Fiji devastate dal ciclone Winston

Fiji-Cyclone-Winston-Feb22“È stato molto potente. Una notte di vera paura”, ha detto il direttore dell’organizzazione umanitaria avventista nel paese.

ARnews/Notizie Avventiste – L’Agenzia Avventista per lo Sviluppo e il Soccorso (ADRA) si è affrettata a distribuire aiuti nell’emergenza seguita al passsaggio del ciclone più potente nella storia delle Fiji, che ha spazzato la nazione del Pacifico meridionale, uccidendo almeno 21 persone e causando danni diffusi, tra cui anche l’inagibilità degli alloggi del personale in un college della denominazione. Tra i feriti gravi anche un avventista, trasportato d’urgenza in elicottero nell’ospedale della capitale, Suva.

Le autorità hanno iniziato a valutare l’entità dei danni già domenica mattina, quando le forti piogge del ciclone Winston e i venti che soffiavano a oltre 320 chilometri all’ora erano diminuiti. “È stato molto potente. Una notte di vera paura”, ha affermato Iliapi Tuwai, direttore di ADRA nelle Fiji.

Adventist-fiji-winston-feb21-1Circa l’80 per cento dei 900.000 abitanti del paese sono rimasti senza energia elettrica e migliaia di persone hanno cercato rifugio nei 750 centri di evacuazione designati dal governo, tra di essi anche le scuole e le chiese avventiste.

Prima che la tempesta arrivasse, ADRA aveva predisposto forniture di emergenza: contenitori con 1.000 litri d’acqua, sapone, compresse per la depurazione idrica, kit di pronto soccorso, altri articoli per l’igiene e i servizi igienico-sanitari. “Lavoriamo a stretto contatto con il governo per garantire aiuti a chi ha più bisogno e il più rapidamente possibile”, ha aggiunto Tuwai.

Ci sono circa 25.000 membri avventisti nelle Fiji, che si riuniscono in 260 chiese. Il presidente del paese, eletto da pochi mesi, fa parte della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno.

Mentre la tempesta si avvicinava, le comunità avventiste in tutto il paese hanno annullato i servizi religiosi del sabato ed esortato i fedeli a seguire le indicazioni di sicurezza impartite dalle autorità.

Adventist-fiji-winston-feb21-2Gli alloggi del personale del Vatuvonu Adventist College, il secondo per grandezza nell’isola Vanua Levu, sono stati danneggiati e gli insegnanti si sono rifugiati nella aule. Oltre a questo college, la Chiesa possiede anche tre scuole elementari sull’isola. La strada per il Fulton University College, che si trova alla periferia di Nadi, sull’isola principale delle Fiji, è rimasta bloccata dagli alberi sradicati e dall’acqua dell’inondazione. Ma gli edifici del campus avventista, costruiti di recente, hanno resistito al ciclone.

ADRA ha anche avvertito che i venti distruttivi e le inondazioni diffuse potranno causare carenza di cibo nei prossimi mesi. “I prodotti alimentari diventeranno una necessità importante e urgente, dato che i voli sono cancellati e i negozi distrutti”, ha affermato.

Nonostante la devastazione, ha rilevato il segretario generale della Missione avventista a Fiji, le persone riescono ancora a sorridere. “Si tirano su, perché la vita deve andare avanti”, ha spiegato, “Ci fa piacere sapere che ci sono persone desiderose di lavorare come volontari per dare una mano dove c’è bisogno. Ringraziamo anche tutti coloro che pregano per noi”.