giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Mondo > A Tahiti, apprezzamenti del presidente Temaru al leader avventista mondiale

A Tahiti, apprezzamenti del presidente Temaru al leader avventista mondiale

N7- Wilson a TahitiNotizie Avventiste – La spiritualità autentica è al centro del messaggio avventista del 7° giorno, ha affermato Ted N. C. Wilson, presidente della Chiesa a livello mondiale, durante una visita ufficiale al leader della Polinesia francese, la scorsa settimana.

Wilson ha incontrato il presidente Oscar Temaru e altri funzionari del governo della Polinesia francese nell’ufficio presidenziale a Papeete, Tahiti, durante un tour nelle isole del Sud Pacifico.

Temaru si è detto grato per l’impatto positivo che la Chiesa avventista ha nel suo paese, definendo i suoi fedeli dei “buoni cittadini”. Il leader avventista, da parte sua, ha espresso apprezzamento per la libertà religiosa concessa dal governo. Anche se sono paesi della Francia d’oltremare, i gruppi di isole hanno una notevole autonomia che consente una maggiore libertà religiosa rispetto a quella accordata dalle leggi francesi.

Nel corso della conversazione, Wilson ha illustrato la visione olistica della vita, propria della Chiesa avventista. “Quando manca una gamba, il tavolo non può reggersi. Allo stesso modo, le persone hanno bisogni spirituali, fisici, mentali e sociali; è importante sviluppare armoniosamente tutti questi aspetti della vita”, ha affermato.

Prima di pregare con Temaru e il suo staff, Wilson ha letto il testo biblico di Michea 6:8, che ha definito un modello per la leadership. Il passo dell’Antico Testamento incoraggia la giustizia, la misericordia e l’umiltà. “Questo è il desiderio di Dio per voi, i vostri colleghi e il vostro personale”, ha affermato.

All’inizio della settimana, Wilson aveva incontrato Gaston Tong Sang, sindaco di Bora Bora ed ex presidente della Polinesia francese. Era poi volato a Tahiti per partecipare al servizio di culto del sabato. Nella predicazione, egli ha incoraggiato i 4.000 presenti a dare priorità alla crescita spirituale, citando la storia del Vecchio Testamento di Elia che ha sostenuto un ritorno alla religiosità. “Dio ci chiama a essere gli Elia nel nostro mondo moderno”, ha concluso Wilson.

Ci sono circa 4.600 avventisti nella Polinesia francese, sparsi in 130 isole. La Chiesa avventista gestisce 37 chiese, un college e un centro media.