giovedì, Aprile 9, 2020
Home > Italia > 8xmille. La promessa della chiesa per ripartire

8xmille. La promessa della chiesa per ripartire

Lettera del presidente dell’Uicca.

HopeMedia Italia – Il sito 8xmille dalla chiesa avventista ha pubblicato un messaggio del past. Stefano Paris, presidente dell’Unione Italiana delle Chiese Cristiane Avventiste del Settimo Giorno (Uicca), che riproponiamo da queste pagine.

“Come ogni anno, sono mesi che lavoriamo per pianificare al meglio l’uso del gettito otto per mille che gli italiani destinano alla nostra chiesa. Pianificare come usare al meglio i fondi che ci vengono destinati, per sostenere progetti sociali, per promuovere la cultura della prevenzione, per contrastare le forme di dipendenza. Poi è arrivato il coronavirus, il Covid-19. Come tutti, ci siamo fermati. Fermati prima di tutto a riflettere su cosa poter fare per essere utili, per dare una mano anche noi.

Non disponiamo di grandi risorse economiche, ma quelle che possiamo mettere in campo vorremmo poterle usare al meglio per rendere concreta la mission della nostra chiesa che è ‘accogliere e servire’.

Non siamo attrezzati per rispondere in questa fase di emergenza, ci sono organizzazioni del privato sociale e della sanità pubblica che lo sanno fare in modo eccelso e che ringraziamo di cuore per esserci e per l’incredibile sforzo che stanno compiendo. Ma siamo forse capaci di dare una risposta in termini di aiuto dopo: quando questa emergenza sanitaria passerà (perché ne siamo certi, passerà!), ma purtroppo lascerà dietro di sé Enti del Terzo Settore, aziende, commercianti, artigiani e intere famiglie già in condizione di fragilità, in seria difficoltà.

Per questa ragione abbiamo deciso di adoperarci per cercare di destinare tutte le risorse economiche disponibili, operare tagli dove possibile, unire le forze all’interno della nostre comunità, in modo da disporre di risorse con le quali sostenere gli enti che saranno fortemente danneggiati da questa emergenza che ci ha coinvolti tutti.

Vogliamo poter contribuire alla ripartenza del nostro Paese, perché per noi il futuro è fatto di speranza. Una speranza che va però alimentata, nutrita, accompagnata e sostenuta.

Noi crediamo che sia necessario in questo momento più che mai garantire di esserci, di metterci al servizio di chi ogni giorno alimenta e nutre il nostro paese di un capitale sociale unico e immenso. La miglior promessa che riusciamo a fare oggi è quindi di lavorare fin da subito per definire le linee di un processo che favoriscano la ripartenza, che sappiano ridare linfa a tutti quei contesti che necessariamente risentono e risentiranno di questa grave situazione.

Ci mettiamo al lavoro, aperti al dialogo e al confronto con chi volesse aiutarci e darci indicazioni. Lo facciamo da casa, ma lo facciamo uniti all’insegna di un futuro pieno di speranza”.

Stefano Paris
presidente dell’Uicca

Visita il sito 8xmille avventista.