lunedì, Agosto 3, 2020
Home > Mondo > 200 persone sorde chiedono di studiare la Bibbia dopo un evento speciale online in Brasile

200 persone sorde chiedono di studiare la Bibbia dopo un evento speciale online in Brasile

Brasile-Ministero-sordi-1Nel paese sudamericano ci sono circa 1.400 avventisti sordi.

ARnews/Notizie Avventiste – Migliaia di persone sorde in Brasile hanno tenuto gli occhi fissi su computer, tablet e smartphone, nei giorni scorsi, per seguire una speciale serie evangelistica della Chiesa cristiana avventista, trasmessa in diretta streaming su Facebook e YouTube.

Il numero di spettatori è salito a 31.489 nella seconda edizione dell’”Evangelibras” (evangelizzazione in lingua dei segni), evento che si propone di condividere il messaggio del Vangelo e continuare l’impegno della Chiesa verso la comunità dei sordi. Lo scorso anno, 3.239 persone avevano visto il programma andato in onda solo su YouTube.

Il pastore avventista Douglas Silva, che è sordo, ha tenuto gli incontri dalla sede avventista regionale di Brasilia e ha risposto alle domande presentate dagli spettatori in libras, la lingua dei segni brasiliana. Dopo la serie, oltre 200 persone hanno chiesto di studiare la Bibbia.

Questo è solo l’inizio, secondo Edison Choque, coordinatore di “Evangelibras” e direttore dei ministreri dei bisogni speciali nella Regione Sudamericana della Chiesa.
“Cinque anni fa abbiamo avuto 49 punti di incontro per gli avventisti sordi e oggi ne abbiamo 170, ma non è ancora abbastanza”, ha affermato E. Choque, “La nostra sfida è formare nuovi interpreti in ogni grande città e in ogni regione, per moltiplicare questo sogno”.

Brasile-Ministero-sordi-2In Brasile, la Chiesa cristiana avventista ha circa 1.400 membri sordi, e in tutto il paese le persone non udenti sono più di 9 milioni.

Gli spettatori di “Evangelibras” che hanno richiesto di studiare la Bibbia sono stati invitati nelle comunità avventiste locali, dove troveranno persone formate e specializzate ner parlare con le persone sorde.

Jackeline Mennon, consigliera di Choque sul suo lavoro con la comunità dei non udenti negli ultimi otto anni, ha sottolineato l’importanza di produrre risorse da mettere nelle mani dei sordi.
“Si sentono valorizzati perché qualcuno, in questo caso la Chiesa cristiana avventista, si preoccupa di insegnare nella loro lingua madre”, ha affemato J. Mennon.

Ha poi aggiunto che le persone sorde provenienti da altre fedi usano la guida avventista  allo studio della la Bibbia (denominata Scuola del Sabato) e altri materiali avventisti prodotti nel linguaggio dei segni proprio per mancanza di tali risorse in Brasile.

Orleans Ribeiro, che è sordo e conduce il Ministero per le persone sorde nella chiesa cristiana avventista di Brasilia, si è detto contento della crescente quantità di risorse in libras.
“Le persone sono entusiaste di conoscere il contenuto che condividiamo”, ha spiegato, “Oggi abbiamo DVD, alcuni libri, molto materiale online, e questo ci aiuta a passare il Vangelo da persona a persona in tutto il Brasile.