venerdì, maggio 25, 2018
Home > XXV Assemblea amministrativa > XXV Assemblea amministrativa. Il saluto degli ospiti

XXV Assemblea amministrativa. Il saluto degli ospiti

valdoRappresentanti di Fcei, Tavola Valdese, Opcemi, Sbi, Fdei e Fcpi

Notizie Avventiste – Diversi ospiti hanno rivolto un saluto e un augurio, domenica 23 febbraio, all’inizio dei lavori della XXV Assemblea amministrativa della Chiesa avventista in Italia.

Il past. Massimo Aquilante, presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia (Fcei), ha augurato che “le vostre chiese in assemblea possano prendere delle decisioni per il bene del Paese e per la testimonianza evangelica in Italia, soprattutto in questo anno significativo per voi in cui ricordate i 150 anni della vostra presenza In Italia”. Riferendosi poi alla proposta di discussione all’ordine del giorno, martedì 25 febbraio, per quanto riguarda la Fcei, Aquilante ha invitato a “fare un passettino in più”. Infine ha ricordato che nel 2017 ricorrono i 500 anni della Riforma, un evento che auspica si possa organizzare insieme come occasione di comune testimonianza al Paese.

L’Unione italiana delle chiese cristiane avventiste del 7° giorno (Uicca) mantiene lo status di osservatore presso la Fcei. Il 25 febbraio, i delegati hanno votato a maggioranza la proposta di istituire dei “gruppi di lavoro” in ciascuno dei quattro Campi, che portino avanti un impegno di formazione, di sensibilizzazione e di raccordo tra le varie esperienze interdenominazionali.

Eugenio Bernardini, moderatore della Tavola Valdese, ha ricordato i trent’anni dalla stipula dell’Intesa con la chiesa valdese, cui sono seguite a ruota le Intese con la Chiesa avventista e le Assemblee di Dio. “Ci siamo trovati sulla stessa strada”, ha affermato Bernardini, “sulle stesse posizioni, nella stessa battaglia, come se fossimo una sola chiesa”. Ha poi ricordato alcuni “terreni in cui siamo vicini”: l’opera a favore della libertà religiosa e la preoccupazione di integrare le persone che vengono da altri Paesi. Come evangelici “siamo posti qui da Dio per portare una parola altra rispetto a quella che è stata portata per secoli” in Italia, ha concluso.

Valdo Bertalot, segretario generale della Società Biblica in Italia, ha ringraziato l’Uicca per aver aderito al progetto di traduzione della Bibbia fatta da evangelici, un impegno accettato anche da tutte le altre denominazioni. “Sola Scrittura potrà così essere detto da tutto il mondo evangelico”, ha concluso.

Trotta“Sono con voi nella gioia e nello spirito di preghiera per gli incarichi che saranno affidati in questa Assemblea”, ha affermato Alessandra Trotta, presidente dell’Opera per le Chiese Metodiste in Italia. Ha quindi condiviso alcune preoccupazioni che ci accomunano: “La situazione nel sud del nostro Paese molto difficile e che coinvolge anche il tessuto delle nostre comunità … e nel nord la grande sofferenza di chiese arricchite per fenomeni di immigrazione e che in questo periodo di crisi pagano per la perdita di posti di lavoro; un dramma che coinvolge le famiglie e riguarda le chiese, e da affrontare insieme”.

Gianna Urizio, presidente della Federazione Donne Evangeliche in Italia (Fdei), ha ricordato che i Ministeri Femminili della Chiesa avventista italiana fanno parte della Fdei. Tra i temi affrontati dalla Federazione negli ultimi anni: la sensibilizzazione nella lotta alla violenza di genere e il progetto “Siamo tutte migranti”; perché lo siamo davvero “nella vita, nella fede e nelle chiese”, ha affermato Gianna Urizio.

Carmine Napolitano, della Federazione delle Chiese Pentecostali in Italia, è intervenuto martedì pomeriggio, ricordando il dialogo in essere già da diversi anni tra le due denominazioni e che si è concretizzato anche in uno scambio di docenti nelle rispettive facoltà.

————————————————————————————————————

GUARDA I VIDEO NEWS GIORNO PER GIORNO

22.2.2014 – Preparazione:

23.2.2014 – Giorno 1:

24.2.2014 – Giorno 2:

25.2.2014 – Giorno 3:

26.2.2014 – Giorno 4:

VIDEO REPORTAGE: