lunedì, giugno 25, 2018
Home > Italia > Vulnerabili e senza voce. Migrazioni mediterranee, donne e minori

Vulnerabili e senza voce. Migrazioni mediterranee, donne e minori


Iscrizioni aperte fino al 31 ottobre per il seminario del 7 novembre a Roma organizzato dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia in collaborazione con l’Opera sociale avventista.

Nev – Si chiudono il 31 ottobre le iscrizioni per il seminario organizzato dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) nell’ambito di Mediterranean Hope – Programma rifugiati e migranti in collaborazione con l’Opera sociale avventista (Osa). La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento posti. L’iscrizione è obbligatoria.

L’iniziativa è rivolta a tutte le persone, le chiese e le associazioni interessate ad approfondire il tema dell’accoglienza e del servizio ai migranti, con particolare riferimento ai soggetti vulnerabili (quali donne e minori stranieri non accompagnati). Il seminario si terrà a Roma, presso la chiesa cristiana avventista in via Marino Laziale n. 13/19 (Metro A, fermata Colli Albani), dalle 9.00 fino alle 17.30.

Oltre agli operatori Fcei, interverranno esponenti di associazioni che agiscono sul territorio romano, attive nella lotta alla tratta dei migranti o esperte nel sostegno a donne e/o minori stranieri vittime di violenza. È prevista una simulazione per dare ai partecipanti alcuni strumenti di base su come riconoscere la violenza e sulle reti di aiuto sul territorio. Seguiranno dibattito e pranzo a buffet offerto da Gustamundo, progetto di inserimento professionale per chef migranti di varie nazionalità.

Intervengono: Federica Brizi e Giulia Gori, responsabili Coordinamento accoglienza Mediterranean Hope (Fcei); Yasmin Abo Loha, segretario generale Ecpat Italia Onlus; Margherita di Placido, volontaria Ecpat Italia Onlus; Oria Gargano, presidente BeFree cooperativa sociale; Federazione lavoratori dell’agroIndustria – Cgil.

Per info e prenotazioni: beatrice.chioccioli@fcei.it; tel. +39 06 48 90 51 01