giovedì, dicembre 14, 2017
Home > Italia > Torino “Respira Libero”

Torino “Respira Libero”

respira-libero-aggiornamentoSuccesso alle Molinette del corso per smettere di fumare organizzato dalla comunità avventista della città con la Fondazione Vita e Salute

Paola Visigalli/Notizie Avventiste – Dal 10 al 16 novembre, a Torino, si è svolto un corso “Respira Libero”, all’interno dell’Ospedale Molinette, la maggiore struttura ospedaliera piemontese. Organizzata dalla comunità avventista della città insieme con la Fondazione Vita e Salute, l’iniziativa propone un percorso per aiutare i fumatori ad abbandonare il tabacco.

L’ospedale ha messo a disposizione un’aula destinata ad attività didattiche, l’aula “Fabris” del reparto di Geriatria e – novità assoluta di quest’anno! – il Direttore Generale delle ASL di Torino, tramite comunicato ufficiale scritto, ha invitato tutti i dipendenti fumatori dell’area cittadina a partecipare.

Iniziato, quindi, sotto ottimi auspici, il corso è continuato nel migliore dei modi. É stato condotto da: Ilaria D’Ambrosio, Maria Fortunato, Ionut Tupu e Paola Visigalli.

I partecipanti hanno formato da subito un gruppo affiatato, positivo e fortemente motivato, che ha seguito assiduamente e con entusiasmo il corso fine alla fine, con un’ottima percentuale di successo. Anche i consigli sull’alimentazione sono stati accolti con tale interesse che é stata richiesta la programmazione di un corso specifico sul tema.

Questa bella esperienza torinese ha permesso agli organizzatori di rendersi utili e di dare una buona testimonianza.

Respira Libero è il primo corso per smettere di fumare, nato in Italia nel 1973. Si tratta di un corso intensivo della durata di 5 giorni ed è affiancato da altri incontri di richiamo. In Italia hanno preso parte ai corsi più di 50.000 persone. All’estero è particolarmente diffuso in Europa, Stati Uniti e Canada. Il corso ha ispirato molti programmi di altre istituzioni e associazioni, grazie all’approccio ritenuto tra i più efficaci nel trattamento delle dipendenze.