Eud News logoIl past. Mario Brito esprime vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma nel Lazio, in Umbria e nelle Marche.

EUDNews/Notizie Avventiste – Il presidente della Regione Intereuropea (EUD) della Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno, past. Mario Brito, ha espresso cordoglio e solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto che nelle prime ore di oggi, 24 agosto, ha gravemente danneggiato diversi paesi di Lazio, Umbria e Marche

“Le notizie che ci arrivano dall’Italia”, afferma da Berna il past. Mario Brito, in una dichiarazione pubblicata sul sito dell’EUD, “ci riempiono di sconforto. Le immagini diffuse dai media evidenziano una situazione veramente disastrosa. È molto triste vedere donne e uomini (giovani e anziani) vagare preoccupati e sgomenti tra le macerie alla ricerca dei propri cari dispersi e di un qualsiasi pezzo di quello che una volta era la loro casa”.

“La mia vicinanza e l’affetto”, continua il presidente EUD, “sono con tutti coloro che hanno perso l’abitazione e sono stati in qualche modo colpiti da questa catastrofe naturale. A tutte le persone che sono in lutto e sofferenza a causa di questa calamità, vorrei dedicare la promessa potente e rassicurante di Gesù: ‘Il vostro cuore non sia turbato; abbiate fede in Dio, e abbiate fede anche in me! Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, vi avrei detto forse che io vado a prepararvi un luogo? Quando sarò andato e vi avrò preparato un luogo, tornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io, siate anche voi’ (Giovanni 14: 1-3).

Gesù dice chiaramente che ci sarà fine alla nostra sofferenza e indica il giorno in cui non ci sarà più la morte o qualsiasi tipo di dolore. In quel giorno tutti coloro che hanno creduto e accettato Cristo come proprio Salvatore avranno una casa vicino a lui e suo padre.

Prego per tutti coloro che sono scoraggiati e soffrono in questo momento, affinché la consolazione di Dio e di coloro che lavorano per alleviare le sofferenze sia di aiuto e un balsamo in questi momenti difficili e dolorosi”.

Condividi questa notizia con i tuoi amici…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someonePin on Pinterest